Milan 2-0 Torino, il peggiore in campo: Hauge da 5,5

Il peggiore in campo fra i rossoneri nella sfida tra Milan e Torino è Jens Petter Hauge.

di Redazione Il Milanista
Jens Petter Hauge del Milan protegge palla su Lukic del Torino
Milan 2-0 Torino, il peggiore in campo è Hauge

MILANO – Il peggiore in campo fra i rossoneri nella sfida tra Milan e Torino, valida per la 17esima giornata di Serie A con a segno Rafael Leao al 25esimo e Franck Kessie, su calcio di rigore, al 36esimo, è Jens Petter Hauge.

Il talento norvegese, schierato titolare sull’esterno sinistro della trequarti per la seconda partita consecutiva, ha giocato una gara da 5,5: attento e concentrato, ordinato e voglioso, sopratutto in fase difensiva. Gli è mancato un po’ di pepe in quella offensiva: abbiamo l’impressione che il ragazzo abbia quasi paura ad osare ciò che faceva, con più libertà, nella primissima parte di stagione. La sua prestazione, comunque, non è stata negativa, ma ci aspettiamo sicuramente di più.

“Molto – ha detto Pioli parlando della vittoria in conferenza stampa – importante, la squadra è stata brava a mantenere un certo livello di prestazione, dalla partita contro il Cagliarti avremo qualche scelta in più. Abbiamo perso contro una squadra molto forte, ma la prestazione nostra è stata importante. Dobbiamo essere sempre più determinati. Ero sereno e fiducioso, sapevo che i ragazzi avrebbero metabolizzato gli errori e soprattutto nel primo tempo l’abbiamo fatto”.

Rafael Leao esulta dopo il goal al Torino abbracciato da Jens Petter Hauge
Rafael Leao esulta dopo il goal al Torino abbracciato da Jens Petter Hauge

IL TABELLINO

MILAN-TORINO 2-0

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria, Kjær, Romagnoli, Hernández; Tonali (9’st Dalot), Kessie; Castillejo, Díaz (15’st Çalhanoğlu), Hauge (40’st Maldini); Leão (40’st Ibrahimović). A disp.: Donnarumma A., Tătăruşanu; Conti, Duarte, Kalulu, Musacchio; Frigerio; Colombo. All.: Pioli.
TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo (19’st Zaza), Lyanco, Bremer; Singo, Lukić, Rincón (31’st Segre), Gojak (1’st Linetty), Rodríguez (19’st Murru); Verdi, Belotti (40’st Bonazzoli). A disp.: Milinković-Savić, Rosati; Ansaldi, Buongiorno, Nkoulou, Vojvoda; Baselli. All.: Giampaolo.

Arbitro: Maresca di Napoli
Gol: 25′ Leão (M), 36′ rig. Kessie (M),
Ammoniti: 23′ Pioli (M), 25′ Rincón (T), 38′ Díaz (M), 41′ Romagnoli (M), 47′ Tonali (M), 20’st Dalot (M), 34’st Leão (M), 40’st Calabria (M), 47’st Segre (T).

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy