Inter, verso il Milan: Conte opterà per un turnover moderato

La probabile formazione nel derby dell’Inter in vista del Milan, valido per i quarti di finale di Coppa Italia.

di Redazione Il Milanista
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

MILANO – La probabile formazione nel derby dell’Inter in vista del Milan, valido per i quarti di finale di Coppa Italia ed in programma oggi alle 20:45 allo stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro in Milano. La gara sarà diretta dal signor Paolo Valeri della sezione di Roma, coadiuvato dagli assistenti Del Giovane e Colarossi e dal quarto uomo Chiffi; al VAR ci sarà Banti di Livorno, AVAR Paganessi.

Antonio Conte, dopo il secondo posto al termine del girone d’andata proprio alle spalle del Milan, opterà per qualche cambio nella formazione titolare di questa sera. In porta sarà confermato capitano Handanovic, così come due terzi della difesa: agiranno Skriniar come braccetto destro, De Vrij al centro e Kolarov a sinistra al posto di Bastoni. A centrocampo confermati solo Brozovic e Barella, mentre Gagliardini, Darmian e Perisic prenderanno il posto rispettivamente di Vidal, Hakimi e Young. Davanti riposa Lautaro Martinez: in coppa con Lukaku ci sarà Alexis Sanchez.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Kolarov; Darmian, Barella, Vidal, Gagliardini, Perisic; Sanchez, Lukaku. Allenatore: Conte

Le parole di Conte

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell’Inter

Dal punto di vista psicologico domani c’è in palio il passaggio del turno e penso che questa sia la cosa più importante in una competizione come la Coppa Italia di cui abbiamo il massimo rispetto. Bisognerà fare una grande prova di squadra, Ibrahimovic è un giocatore importante per il Milan ma non c’è solo lui, è una squadra composta da giocatori forti e bravi tecnicamente che sta facendo cose importantiIl derby di andata è stata una partita dove ci siamo trovati sotto per 2-0, poi abbiamo segnato, abbiamo avuto diverse occasioni per pareggiare. Penso che non solo domani ma in generale, dobbiamo essere molto più cinici e determinati soprattutto quando arriviamo all’ultimo passaggio, alla conclusione, quello sarà importante, essere determinati e decisivi soprattutto quando si arriva in zona gol“. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy