Coppa Italia, verso Inter-Milan: le statistiche con l’arbitro Valeri

La gara sarà diretta dal signor Paolo Valeri della sezione di Roma: le sue statistiche con Inter e Milan.

di Redazione Il Milanista

MILANO – La gara tra Inter e Milan, valida per i quarti di finale di Coppa Italia ed in programma oggi alle 20:45 allo stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro in Milano, sarà diretta dal signor Paolo Valeri della sezione di Roma, coadiuvato dagli assistenti Del Giovane e Colarossi e dal quarto uomo Chiffi; al VAR ci sarà Banti di Livorno, AVAR Paganessi.

Sono 32 i precedenti tra Valeri e il Milan: 20 vittorie dei rossoneri, 5 pareggi e 7 sconfitte; il direttore di gara romano è stato l’arbitro di Milan-Juventus 1-3 del 6 gennaio 2021 e di Milan-Juventus 1-1 in Coppa Italia della passata stagione. Stesso numero di gare anche per i nerazzurri che con Valeri hanno collezionato invece solo 16 successi, 9 pareggi e 7 sconfitte.

Le parole dei due allenatori

Antonio Conte e Stefano Pioli
Antonio Conte e Stefano Pioli

ANTONIO CONTE: “Dal punto di vista psicologico domani c’è in palio il passaggio del turno e penso che questa sia la cosa più importante in una competizione come la Coppa Italia di cui abbiamo il massimo rispetto. Bisognerà fare una grande prova di squadra, Ibrahimovic è un giocatore importante per il Milan ma non c’è solo lui, è una squadra composta da giocatori forti e bravi tecnicamente che sta facendo cose importantiIl derby di andata è stata una partita dove ci siamo trovati sotto per 2-0, poi abbiamo segnato, abbiamo avuto diverse occasioni per pareggiare. Penso che non solo domani ma in generale, dobbiamo essere molto più cinici e determinati soprattutto quando arriviamo all’ultimo passaggio, alla conclusione, quello sarà importante, essere determinati e decisivi soprattutto quando si arriva in zona gol“.

STEFANO PIOLI: “È una competizione a parte e tra virgolette è anche più semplice da affrontare mentalmente. È una partita unica, che siano 90 minuto o 120 è un’altra competizione e una partita unica. Una competizione alla quale sicuramente teniamo, poi però il campionato sarà un’altra storia. Il prossimo derby fra un mese, con altre partite in mezzo importanti, quindi questa è solo una partita di Coppa Italia, un quarto di finale importante che cerchiamo di affrontare nel miglior modo possibile. È chiaro che ci sono avversari da affrontare, avversari pericolosi, la volonta però sarà sicuramente quella di tornare in campo con una prestazione positiva. È una competizione alla quale teniamo sicuramente, faremo di tutto per arrivare fino in fondo, perché poi alla fine tutte le grandi squadre del campionato si ritrovano a giocare i quarti di finale. Chiaro che non siamo stati particolarmente fortunati nel sorteggio, perché il nostro è diciamo il quadrante più forte, però se vuoi vincere la Coppa Italia devi affrontarle tutte. Sicuramente ci teniamo e faremo del nostro meglio”.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy