Benevento-Milan, il migliore in campo: solito Donnarumma

Il migliore in campo fra i rossoneri della sfida tra Benevento e Milan è Gigio Donnarumma.

di Redazione Il Milanista
Gigio Donnarumma esulta con Conti e Romagnoli dopo la vittoria del Milan a Benevento
Benevento-Milan, il migliore in campo è Donnarumma

MILANO – Il migliore in campo fra i rossoneri della sfida tra Benevento e Milan, vinta 0 a 2 dagli ospiti con le reti di Kessie e Leao, è Gigio Donnarumma. Il portiere milanista si dimostra tra i migliori al mondo con una serie di interventi decisivi, chiudendo diverse volte la porta sui tiri dalla distanza dei giallorossi e pulendo l’aria di rigore sia sui traversoni che sui cross bassi. Una prestazione del genere, comunque, non fa più notizia. Donnarumma è, come al solito, monstre.

Il fuoriclasse rossonero viene anche aiutato dal ritorno in campo di Simon Kjaer: il danese ha guidato la difesa con attenzione, chiudendo spesso in anticipo gli attacchi di Lapadula e compagni e non permettendo loro di avvicinarsi più di tanto nell’area di rigore rossonera.

Il tabellino

BENEVENTO-MILAN 0-2

Cambia l’anno ma non cambia il Milan. Dopo aver chiuso il 2020 vincendo 3-2 contro la Lazio di Simone Inzaghi, i rossoneri inaugurano il 2021 battendo 2-0 il Benevento di un altro Inzaghi, Filippo. Di Kessie nel primo tempo e Leão nella ripresa i gol decisivi: nel mezzo l’espulsione di Tonali al 33′, che ha lasciato la squadra in dieci per oltre un’ora di gioco.

Gianluca Lapadula del Benevento tenta di sfuggire ad Alessio Romagnoli, capitano del Milan

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia (39′ Improta), Tuia (17’st Foulon), Glik, Barba; Hetemaj (1’st Moncini), Schiattarella, Ioniță; Insigne (37’st Sau), Caprari (37’st Di Serio); Lapadula. A disp.: Lucatelli, Manfredini; Pastina; Basit, Dabo, Del Pinto, Tello. All.: F. Inzaghi.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria (36’st Conti), Kjær (36’st Kalulu), Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessie; Díaz (36′ Krunić), Çalhanoğlu, Rebić (26’st Castillejo); Leão. A disp.: Donnarumma A., Tătăruşanu; Duarte, Musacchio; Frigerio, Hauge; Colombo, Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Pasqua di Tivoli.

Gol: 14′ rig. Kessie (M), 4’st Leão (M).

Ammoniti: 32′ Schiattarella (B), 41′  Çalhanoğlu (M), 33’st Dalot (M), 35’st Leão (M).
Espulso: 
33′ Tonali (M).
Note: 15’st rigore fallito da Caprari (B).

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy