4 goal, ma -4 punti dalla Roma: l’analisi post Sampdoria 1-4 Milan

4 goal, ma -4 punti dalla Roma: l’analisi post Sampdoria 1-4 Milan

L’analisi della sfida tra Sampdoria e Milan, valida per la 37esima giornata di Serie A e terminata 1 a 4 per i rossoneri.

di Redazione Il Milanista
L'analisi post Sampdoria 1-4 Milan

MILANO – Il Milan ha battuto la Sampdoria al “Luigi Ferraris”di Genova nella 37esima giornata di Serie A con il risultato di 1 a 4. A segno Ibrahimovic al quarto minuto, Calhanoglu al 52esimo, Ibrahimovic al 58esimo, Askildsen per i blucerchiati all’87esimo e Rafael Leao, sempre per i rossoneri, al 92esimo. Il Milan si porta così a 63 punti, conquistato matematica il sesto posto in classifica.

BREVE CRONACA

Il Milan, ritrovando Theo Hernandez e Bennacer, ha dominato la gara in lungo e in largo. A indirizzare il match è la rete di Ibrahimovic al quarto, trovato perfettamente in area da uno splendido cross di Rebic. L’occasione per Theo Hernandez, fermato da Falcone d’istinto, dà paradossalmente più spinta ai padroni di casa, i quali provano ad attaccare nei 10 minuti successivi. Il primo tempo, poi, scorre con abbastanza tranquillità: il Milan controlla, la Samp si difende. Da segnalare solo il giallo al diffidato Rebic.

Nella seconda frazione il Milan chiude i conti con la coppia d’oro Ibrahimovic-Calhanoglu: prima lo svedese fa sponda di testa per lo 0-2 del turco, poi i due si scambiano i ruoli per lo 0-3 in favore degli ospiti. Al 60esimo la gara è, dunque, chiusa; succede poco e nulla fino ai minuti finali, quando prima Donnarumma para il rigore a Maroni, poi deve capitolare sulla splendida conclusione da fuori del baby Askildsen per il goal della bandiera blucerchiata. A fissare il risultato sull’1 a 4 è Rafael Leao, bravissimo a piazzare il suo destro alla sinistra di Falcone.

TROPPO TARDI, PECCATO…

Nonostante gli 11 risultati consecutivi, frutto di 8 vittorie e tre pareggi, il Milan ha guadagnato una sola posizione in questa seconda parte di stagione; il sesto posto, infatti, ad una giornata dalla fine del campionato, è aritmetico visti i 4 punti di vantaggio sul Napoli settimo e i 4 punti di svantaggio sulla Roma quinta. Ciò costringerà Ibrahimovic e compagni a disputare i tre turni preliminari di Europa League (17 settembre, 24 settembre, 1 ottobre) prima di accedere alla fase a gironi, con la Serie A che dovrebbe cominciare il 12 settembre e il raduno previsto per il 20 agosto.

Il destino, dunque, è stato un po’ beffardo con i rossoneri, i quali hanno pagato una prima parte di stagione (sopratutto quella con Giampaolo) totalmente inadeguata alle ambizioni societarie. E da ciò si deve imparare. Sta di fatto che 1: i preliminari non possono spaventare, 2: si tornerà finalmente in Europa, 3: le ottime basi, confermate anche contro la Sampdoria, fanno ben sperare per una prossima stagione più positiva, magari, dall’inizio. Ma attenzione perché, proprio poco fa, è arrivata una clamorosa novità di mercato in casa rossonera. Tenetevi forte: Sportmediaset sgancia la bomba atomica che fa sognare i tifosi rossoneri! >>>LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

 

 

 

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy