Petagna: “Restiamo in casa e tifiamo per medici e infermieri”

Petagna: “Restiamo in casa e tifiamo per medici e infermieri”

Le parole del classe ’95

di Redazione Il Milanista

MILANO – Andrea Petagna, ex attaccante rossonero oggi in forza alla Spal, che a fine stagione si unirà al Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di DAZN spiegando come sta vivendo questo periodo di quarantena: “Sto molto bene per fortuna. Sono a casa mia a Milano, devo dire che le giornate sono molto più lunghe stando a casa. Cerco di fare più esercizi possibili: ho gli elastici, la cyclette, il tappeto per correre, quindi sono abbastanza organizzato. Mi alleno e nel pomeriggio guardo un po’ di TV, poi aspetto la cena e si va a dormire. Non c’è molto da fare”.

L’APPELLO – “Il messaggio che mi sento di mandare a tutti è quello di rimanere a casa, è questa la cosa più importante da fare in questo momento. Bisogna fare il tifo per i nostri medici e i nostri infermieri che stanno lavorando giorno e notte per salvare tanti italiani”.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy