Milan-Roma è anche Theo contro Kolarov

Milan-Roma è anche Theo contro Kolarov

A San Siro si gioca per l’Europa, si sfidano due squadre che hanno in rosa due dei migliori terzini sinistri in assoluto. Da una parte Theo Hernandez, dall’altra Aleksandar Kolarov. Due che non scherzano: difendono, attaccano e segnano…

di Redazione Il Milanista

Ventitrè gare il rossonero, ventiquatro il giallorosso. Cinque reti il primo, sei il secondo. Tre assist il francese, quattro il serbo. La differenza è solo nell’età: Theo Hernandez ha 22 anni, ha una carriera davanti a sè. Aleksandar Kolarov di anni ne ha invece 34. La sua carriera è quasi alla fine con la Roma.

Stessa fascia di competenza, stesse caratteristiche. Entrambi amano spingere in avanti, difendere poco. A entrambi piace segnare, piace far segnare. Due giocatori fondamentali per Pioli come per Fonseca. Entrambi non possono farne a meno.

Due giocatori dalla grande corsa, dal passo lungo che hanno tanti pregi ma anche quealche difetto. Il primo è quello di non saper fare entrambe le fasi allo stesso modo. Tante delle reti prese dal Milan sono arrivare per sue distrazioni. Ma colpevolizzarlo sarebbe un errore. Un gravissimo errore. Theo è l’arma in più di questa squadra, un giocatore che ha triplicato il suo valore da quando ha scelto di venire a Milano.

E Kolarov? Da quando è tornato in Italia il serbo ha saputo fare la differenza. L’esperienza prima alla Lazio, poi al Manchester City l’hanno fatto maturare, crescere, diventare un giocatore di assoluto valore, uno dei top-player insomma della Roma di Pallotta.

Ora a San Siro si sfideranno il presente e il futuro di un ruolo sempre delicato, dove trovare dei assoluti protagonisti non è mai facile…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy