Caldara? Meglio Kjaer. Il Milan ci ha guadagnato…

Caldara? Meglio Kjaer. Il Milan ci ha guadagnato…

Per la prima volta una di fronte all’altro. Presente e passato senza biglietto di ritorno almeno per il capitano della Danimarca che contro i suoi ex compagni ha dimostrato grande sicurezza, grande esperienza. Prestazione normale per l’ex Caldara che a Milano non ha certamente avuto fortuna…

di Redazione Il Milanista

Affaro fatto, riuscito, senza pentimenti. Ancora una volta il Milan ci ha guadagnato. Come ai tempi degli scambi con l’Inter. Che affari, che affare quello di prendere Simon Kjaer per 3 milioni di euro e poco più dal Siviglia. Un riscatto meritato a una cifra decisamente vantaggiosa  prendere un difensore bravo, con esperienza, capace di far crescere Romagnoli e perchè no, anche Gabbia. Altro che Musacchio pagato 15 milioni dai cinesi o Leo Duarte, una scommessa persa.

Simon Kjaer con la maglia del Milan ne ha giocato 13, all’Atalanta solo 5. Caldara ha fatto peggio: nessuna con la maglia rossonera indosso, dodici presenze tra spezzoni, cambi tattici e gare dal primo minuto. Rendimento diverso, minutaggio diverso. Insomma il Milan, nel cambio di gennaio, ci ha decisamente guadagnato. A Bergamo ovviamente diranno il contrario, faranno il tifo per il figlio prodigo ma poco importa. I numeri sono tutti per il danese.

A San Siro la dimostrazione. Nessuno dei due è andato in affanno contro il proprio diretto avversario. Non era direttamente Zapata per il capitano della Danimarca, lo è stato per un pò Ibrahimoivc per Mattia che a Milano no è mai riuscito a dimostrare quanto di buono aveva fatto vedere per anni nella vicina Bergamo.

All’inizio entrambi hanno provato un pò di emozione, hanno salutato gli ex compagni, hanno cercato, senza mai trovarlo, lo sguardo del tecnico che ha scelto per loro. In campo qualche incertezza per Caldara, San Siro probabilmente fa effetto anche vuoto, sempre attento, mai fuori posto Simon. Kjaer parla soprattutto con Gabbia, Caldara spesso con Zlatan e non sono parole al miele ma di campo. Sui gol nessuno dei due ha colpe. Calha trova l’angolo impossibile, poi il rigore di Biglia, infine il pari di Zapata con l’errore di Calabria. Ma attenzione perché, proprio poco fa, è esplosa all’improvviso un’enorme bomba per il mercato rossonero. Spunta un’ipotesi a sorpresa e assolutamente clamorosa: scambio alla pari da 50 milioni di euro! >>>LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy