Milan-Inter, top e flop: si salva solo Donnarumma. Romagnoli peggiore in campo

Il migliore e il peggiore nella squadra di Pioli

di Redazione Il Milanista
Lukaku e Romagnoli in azione nel derby

MILANO – Il Milan ha incassato la seconda sconfitta consecutiva in campionato, perdendo la stracittadina in questa ventitreesima giornata di Serie A. Una partita dominata per larghi tratti dall’Inter, che ha aperto le danze nei primi minuti e le ha chiuse nella ripresa sfruttando alla perfezione gli spazi concessi dalla retroguardia milanista. La reazione avuta dal Diavolo ad inizio secondo tempo non ha impedito ai giocatori di Antonio Conte di conquistare i tre punti, portandosi a quattro lunghezze di vantaggio sulla squadra di Stefano Pioli. Una sconfitta che pesa sul morale della squadra rossonera e sulla classifica. Il campionato, tuttavia, è ancora molto lungo e adesso il Milan è chiamato ad una reazione d’orgoglio, per non vanificare tutto quel che di buono ha fatto nella prima metà della stagione.

TOP – L’unico giocatore tra le fila rossonere a fornire una prova sufficiente è Gigio Donnarumma. L’estremo difensore classe 1999 prova a salvare il salvabile con i suoi interventi. Nel primo tempo si oppone a Ivan Perisic con una bella parata bassa. Nella ripresa, a tu per tu con Romelu Lukaku, respinge con i piedi un tiro a colpo sicuro del centravanti belga. Parate che non servono ad evitare la sconfitta, ma che permettono al Milan quantomeno di limitare i danni in un pomeriggio da dimenticare.

FLOP – Nella pessima prestazione generale offerta dal Milan, il peggiore in campo risponde al nome di Alessio Romagnoli. Per nessun difensore è semplice provare ad arginare Lukaku, ma il giocatore interista fa praticamente quello che vuole, riuscendo ad eludere la marcatura del numero 13 rossonero. E’ proprio Lukaku che fornisce a Lautaro l’assist in occasione del primo gol ed è lo stesso attaccante belga a chiudere i conti con la rete del definitivo 0-3. Romagnoli, dal canto suo, soffre le sortite offensive dell’Inter, ritrovandosi costantemente in affanno.

Simone De Bari

Gigio Donnarumma, portiere del Milan
Gigio Donnarumma, portiere del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy