L’inesauribile Kjaer: nel Milan nessuno ha giocato quanto lui

Danese sempre in campo in questa stagione

di Redazione Il Milanista

MILANO – Uno dei più grandi meriti di Stefano Pioli è indubbiamente quello di aver rivitalizzato Simon Kjaer. Il difensore danese, nell’estate del 2019, si era trasferito in prestito all’Atalanta, senza però riuscire a trovare un’intesa con Gian Piero Gasperini. Non a caso, dopo poche settimane Simon era già finito ai margini della squadra orobica. Il Milan è stato bravissimo a credere ancora nelle sue qualità, tanto da ingaggiarlo a gennaio 2020, facendolo diventare subito titolare al centro della difesa accanto ad Alessio Romagnoli. Da quel momento Kjaer è diventato il punto di riferimento della retroguardia, convincendo il club meneghino ad acquistarlo a titolo definitivo la scorsa estate. Il danese è una pedina essenziale dello scacchiere rossonero e i numeri lo confermano. Da inizio stagione, in 16 partite fra campionato e coppe, Kjaer è sceso sempre in campo dal primo minuto. Nessuno, nella squadra di Pioli, ha giocato quanto lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy