• ultim'ora

Galliani: “Amo il Milan, andando al Monza non l’ho tradito”

Parla l’ex dirigente del Milan, oggi amministratore delegato del Monza

di Redazione Il Milanista

MILANO – Intervistato dai microfoni di SportLab, Adriano Galliani, ex amministratore delegato rossonero, ha parlato del suo fortissimo legame con il Milan: “Arrivo al Milan grazie ai 10 anni di esperienza al Monza dal ’75 all’85. Incontro Berlusconi nel novembre del ’79, gli dico che avrei lavorato giorno e notte per la sua televisione. Il 31 dicembre del ’95 mi chiede di dimettermi e di occuparmi dell’acquisizione del Milan. Quindi vado al Milan e ne divento tifoso, resto 31 anni e vinciamo quello che tutti sappiamo. Poi il 13 aprile 2017 vendiamo il Milan e io ho detto subito che non sarei andato in un altro club che non fosse quello della mia città. Andare in un club diverso dal Monza sarebbe stato un tradimento nei confronti del Milan. Scherzando dico che sono Ulisse che è tornato a Itaca. Nel 2018 vengo a sapere che il Monza è in vendita, lo dico a Berlusconi e lui mi dice di comprare il club. Abbandono Arcore, vado da Felice Colombo, proprietario del Monza, in 2 minuti e mezzo concludo per conto di Silvio Berlusconi l’acquisizione del Monza”.

berlusconi-e-galliani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy