Milan, Pioli deve decidere chi giocherà a sinistra in vista dello Spezia

Si avvicina la partita tra il Milan di Stefano Pioli e lo Spezia di mister Italiano. Il tecnico rossonero ha ancora un dubbio sulla fascia mancina

di Redazione Il Milanista
Ante Rebic, calciatore del Milan

MILANO – Chi giocherà a sinistra? E’ la domanda che si sta ponendo anche Stefano Pioli in vista della gara contro lo Spezia di mister Italiano. Ne ha parlato lo steso tecnico rossonero in conferenza stampa: “Calhanoglu giocherà titolare, a sinistra ballottaggio tra Ante Rebic e Leao. Rafael è stato molto bravo a farsi trovare pronto, facendo bene in diverse posizioni. Credo che il suo ruolo, nei miei doppi ruoli, sia a sinistra. Ma è stato bravissimo in questi mesi a giocare in punti diversi, la sua crescita è evidente“. Un attestato di stima quindi nei confronti dell’ex Lille, ma attualmente il croato sembra essere in vantaggio sul suo compagno di squadra.

Eduardo Henrique pressa Rafael Leao in Crotone-Milan
Eduardo Henrique pressa Rafael Leao in Crotone-Milan

Nulla però è stato ancora deciso

Il tecnico non ha preso una decisione, lo farà molto probabilmente nelle prossime ore. Rebic è reduce dalla doppietta messa a segno in MilanCrotone, nell’ultima gara di campionato giocata. Reti che hanno messo in luce, ancora una volta, il suo affiatamento con Hakan Calhanoglu. Il turco infatti in 5′ ha regalato due assist al numero 12 del Diavolo e Pioli potrebbe puntare proprio su quest’arma, e non solo, per piegare la squadra spezzina. Rafael Leao però contro gli uomini di Giovanni Stroppa ha partecipato alla prima rete messa a segno da Ibrahimovic. Suo infatti il passaggio che ha chiuso l’uno-due con lo svedese.

Tutti a disposizione tra Brahim Diaz, Calabria e Maldini

Oltre alla fascia sinistra, Pioli in conferenza stampa ha fatto il punto sugli infortunati e gli indisponibili in vista della gara di sabato: “A parte Brahim Diaz e Maldini si sono allenati tutti con la squadra, recuperando la condizione. Ho buoni margini di scelta, anche se non ci sarà Calabria che è squalificato. Ora penso solamente allo Spezia. Da lunedì alle prossime partite. Spero che l’organico resti al completo, ho doppi ruoli importanti e scelte difficili da fare, ma questo aiuta la squadra: è bene schierare i primi 11 forti, ma anche di cambiare a gara in corso gestendo le partite“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy