Milan, Ibra: tra il derby, gli insulti a Belgrado e Sanremo

L’attaccante del Milan non è sceso in campo contro la Stella Rossa, ma ci sarà per il derby. Intanto arrivano aggiornamenti da Sanremo

di Redazione Il Milanista
Zlatan Ibrahimovic, centravanti svedese classe 1981 in forza al Milan

MILANO – Zlatan Ibrahimovic non è sceso in campo contro la Stella Rossa, ha assistito da spettatore interessato. Pioli non l’ha mandato in campo un precauzione in vista del derby partita importantissima sia per i rossoneri, che per i nerazzurri. Nella stracittadina lo svedese ci sarà, riprenderà il suo posto in attacco e guiderà i suoi compagni. La sua presenza dal primo minuto non è in dubbio, Mario Mandzukic tornerà quindi ad accomodarsi in panchina.

Gli insulti del Marakana

Zlatan Ibrahimovic, centravanti svedese classe 1981 in forza al Milan
Zlatan Ibrahimovic, centravanti svedese classe 1981 in forza al Milan

Durante la gara con la Stella Rossa però lo svedese è finito nel mirino dei tifosi serbi, che riservato al numero 11 del club meneghino insulti etnici. ‘Sporco Balija’, questo è quello che gli è stato gridato. Come è noto alcuni tifosi della Stella Rossa sono riusciti ad entrare al Marakana, nonostante i divieti delle autorità, a causa del Coronavirus. Le offese come quella vengono rivolte ai bosniaci, Ibra è di origine bosngnacche (legate al gruppo etnico dei bosniaci di religione islamiche) da parte di padre. Anche Mario Mandzukic è finito nel mirino dei tifosi serbi, vista la sua nazionalità croata. Adesso resta da capire se l’Uefa intenderà aprire, o meno, un’inchiesta su quanto è accaduto.

Le ultime novità da Sanremo

Intanto arrivano aggiornamenti anche sulla presenza di Ibrahimovic a Sanremo. L’attaccante del club rossonero salirà sul palco dell’Ariston anche con Sinisa Mihajlovic, come ha ammesso lo steso tecnico del Bologna: “Andrò a Sanremo, insieme a Ibra e faremo schifo insieme. In passato ho dimostrato di non saper ballare e posso dirvi anche di non saper cantare. Però ci proverò“. Tuttosport inoltre rivela un altro retroscena. Il calciatore potrebbe esserci fisicamente a Sanremo soltanto per la prima e l’ultima sera del Festival, nelle altre serate dovrebbe essere collegato da remoto. Questo però è ancora da confermare. Quello che è sicuro è che Ibra sarà ci sarà, con il benestare del Milan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy