Milan, i rinnovi: la ‘strada’ più facile è quella di Ibrahimovic

Capitolo rinnovi per il Milan, tra i tanti ‘casi’ quello che sembra essere più facile è quello di Zlatan Ibrahimovic. Ecco le ultime news

di Redazione Il Milanista
Zlatan Ibrahimovic, centravanti svedese classe 1981 in forza al Milan

MILANO – Il Milan è i rinnovi contrattuali. Diversi i casi per i rossoneri, a cui trovare una soluzione. A giugno infatti scadranno gli accordi con Gigio Donnarumma, Hakan Calhanoglu e Zlatan Ibrahimovic. La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione, riportando come tra i tre la strada più semplice è quella che porta a numero undici del club meneghino. Anche il direttore tecnico rossonero Paolo Maldini ha parlato di Ibrahimovic e il futuro.

La dirigenza del Milan è già al lavoro per trovare nuovi accordi con i tre calciatori. Per quanto riguarda l’estremo difensore, i contatti con il suo procuratore vanno avanti da tempo. La richiesta fatta da Mino Raiola è molto alta, quasi 10 milioni di euro a stagione. Anche se il vero nodo della discordia è la clausola che l’agente vorrebbe inserire nel caso in cui il Diavolo non dovesse qualificarsi alla prossima Champions League, postilla che il Milan non vorrebbe inserire nel nuovo contratto.

Gigio Donnarumma, 21enne portiere del Milan, e Zlatan Ibrahimovic, 39enne attaccante rossonero
Gigio Donnarumma, 21enne portiere del Milan, e Zlatan Ibrahimovic, 39enne attaccante rossonero

Vanno avanti i discorsi anche con Hakan Calhanoglu e il suo procuratore, Gordon Stipic. Un tira e molla iniziato diversi mesi fa. All’inizio la richiesta era di 7 milioni di euro all’anno, la dirigenza ha lavorato per limare la differenza tra domanda e offerta, abbassando le pretese fino a 5 milioni. La forbice ora è minima e rispetto a qualche settimane fa regna l’ottimismo.

Per quanto riguarda Ibrahimovic invece, il Milan, vorrebbe andare avanti con lo svedese. Convinto anche dai numeri e dalle prestazioni del giocatore. Lo svedese per il momento ha preso tempo, vuole capire quali saranno le risposte che darà il suo fisico a fine stagione, vista anche la carta d’identità della punta. L’impressione è che non ci saranno problemi economici di sorta e che molto, se non tutto dipenda da cosa deciderà Zlatan. Il suo sembra essere il rinnovo più semplice per Massara e Maldini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy