Kerkez: “Il Milan mi ha voluto fortemente. Maldini? Il miglior terzino sinistro di sempre”

Le parole del neoacquisto rossonero

di Redazione Il Milanista
Paolo Maldini, direttore dell'area tecnica del Milan

MILANO – Nell’ultimo giorno della finestra invernale di calciomercato, il Milan ha ufficializzato l’ingaggio di Milos Kerkez, esterno difensivo classe 2003 aggregato alla primavera rossonera. Nel corso di un’intervista concessa ai microfoni di Nemzeti Sport Online, il giovane calciatore croato ha parlato proprio del suo trasferimento a Milano: “E’ successo tutto molto in fretta. Mio padre e il mio agente hanno lavorato per portarmi nel miglior posto possibile e sono davvero felice di essere qui. Dopo il primo colloquio telefonico con Maldini e Massara ero sicuro di andare al Milan. Da quel momento in poi non è servito neppure un minuto per decidere in quale club andare”.

SU PAOLO MALDINI – “E’ gentile e schietto. E’ stata una bella esperienza incontrare un uomo del suo calibro. Da bambino guardavo molti video su di lui e dalla mia prima impressione posso dire che ha ancora la stessa luminosità che aveva sul campo. Stiamo parlando del miglior terzino sinistro di sempre. Dato che anche io gioco in questo ruolo, presto sempre molta attenzione a ogni consiglio che mi dà”.

SULLA PRIMA SQUADRA – “Per il momento non posso competere con i giocatori più grandi me. Ma se inizio ad allenarmi con loro, sono sicuro che farò molti passi in avanti. Non sento la pressione, so che la società mi ha voluto fortemente inserire del suo progetto e non è un caso che io sia qui. Sono consapevole delle mie capacità e darò il massimo per entrare a far parte della prima squadra il più in fretta possibile”.

SU ZLATAN IBRAHIMOVIC – “Non l’ho ancora incontrato, ma non vedo l’ora”.

SU MILANELLO – “Le condizioni sono ottime. Ci sono bei campi e l’ambiente è ordinato. Anche il ristorante è molto buono. Tutti sono disponibili, mi sono trovato subito bene e non ho alcun motivo per lamentarmi”.

Paolo Maldini e Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara, dirigenti del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy