Verso Lecce-Milan, le parole di Pioli in conferenza stampa

Verso Lecce-Milan, le parole di Pioli in conferenza stampa

Le parole di Stefano Pioli, tecnico rossonero, in conferenza stampa alla vigilia di Lecce-Milan.

di Redazione Il Milanista
Verso Lecce-Milan, le parole di Pioli in conferenza stampa

MILANO – (fonte: acmilan.com) Le parole di Stefano Pioli, tecnico rossonero, in conferenza stampa alla vigilia di Lecce-Milan, sfida valida per la 27esima giornata di Serie A.

VERSO LECCE-MILAN
Senza la ripresa la nostra sarebbe stata una Serie A di rimpianti, invece adesso abbiamo dodici gare per cercare di raggiungere l’obiettivo. Ci giochiamo tutto, dobbiamo puntare all’Europa. Mancano 36 punti, è ancora tutto aperto, anche se il calendario non sarà facile. Dobbiamo partire subito bene subito, serve puntare in alto. La Roma è quinta, ma dobbiamo provare a prenderla. Le porte chiuse influiscono in maniera negativa su tutti. I tifosi sono passione, trasmettono adrenalina: dovremo cercare gli stimoli giusti, con impegno ed entusiasmo. Comunque faccio i complimenti al presidente Gravina per come ha gestito la situazione e per averci permesso di tornare a giocare“.

LA SQUADRA
La classifica dice sempre la verità, ognuno ha i punti che si merita. Se in passato non siamo riusciti a portare a casa certe vittorie, nonostante delle buone prestazioni, vuol dire che è mancato qualcosa. Dobbiamo migliorare nella fase di finalizzazione, cercando di fare più gol perché alla fine sono gli episodi a fare la differenza. Sarà un altro campionato. La squadra sta lavorando bene, è concentrata, ci teneva anche alla Coppa Italia ed è rimasta molto rammaricata per l’eliminazione: meritavamo di più, soprattutto all’andata. Peccato, ma il gruppo ha reagito subito“.

L’AMBIENTE
Siamo dei professionisti, siamo abituati a lavorare sempre in mezzo a tante voci. Non possiamo farci distrarre, pensiamo solo al campo. Dobbiamo rincorrere, abbiamo le qualità per risalire. Per noi è troppo importante pensare solo a giocare. Poi vedremo cosa succederà, ognuno prenderà le proprie decisioni. Dipendiamo dai risultati, in un mese può cambiare tutto: da qui in avanti ci giocheremo il nostro destino. La presenza della società c’è sempre stata e fa sempre piacere“.

I SINGOLI
Ibrahimović sta meglio, avrà un altro controllo la prossima settimana: sta lavorando con grande dedizione, ma non so ancora quando potrà rientrare. Musacchio temo abbia terminato in anticipo la stagione. Duarte sta recuperando e potrebbe essere disponibile dalla prossima partita. Voglio di più da Leão, deve essere più consapevole delle sue potenzialità. Colombo è un ragazzo giovane ma ha qualità e prospettiva, come Daniel Maldini. Loro hanno caratteristiche da Milan, ma ovviamente deve crescere“.

SU ALEX ZANARDI
Vorrei fare un grosso in bocca al lupo ad Alex Zanardi, ha dimostrato di essere un uomo vero e un grande sportivo e mi auguro che riesca a vincere anche questa battaglia“.

CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy