IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tutto in una notte: il Milan all’assalto del Porto con Leao e la staffetta

Rafael Leao dopo il gol del 3-0 all'Atalanta.

Le ultime novità sulla sfida di questa sera con cui il Milan si gioca una buona fetta della sua stagione.

Redazione Il Milanista

Il giorno è arrivato. Oggi probabilmente si deciderà gran parte della stagione rossonera. Senza Rebic e con Ibra e Giroud quasi al top, per vincere stasera il Milan avrà bisogno pure dell’ennesima grande prestazione di RafaelLeao. Il portoghese, dopo due stagioni di luci e ombre, è finalmente esploso. Magari non ancora definitivamente, ma è sicuramente sulla buona strada.

STAFFETTA IN ATTACCO IBRA-GIROUD - Inizia Giroud, poi spazio a Ibrahimovic: il Milan si affida ai suoi giganti per provare a risollevarsi in Champions dopo le due sconfitte maturate nel girone. Ibra è pronto, non abbastanza da essere titolare, ma quanto basta per aumentare il minutaggio avuto a disposizione contro il Verona, circa 15 minuti. Il campione svedese cerca la rete numero 50 in Champions League (sarebbe il gol più “vecchio” della competizione). Giroud invece può avere anche più di un'ora nelle gambe e vuole continuare a segnare e a stupire i tifosi rossoneri.

 Il Milan festeggia con Stefano Pioli dopo un gol segnato allo Stadio San Siro.

LE ULTIME DI CASA ROSSONERA - Le idee di Pioli sulla formazione, però, sono abbastanza chiare anche perché, di fatto, c'è davvero poca possibilità di scelta. Il tecnico rossonero infatti dovrà ancora far fronte a tante assenze: dopo la sfida con il Verona agli indisponibili si è aggiunto anche Rebic, vittima di una distorsione alla caviglia. 4-2-3-1 solito: Tatarusanu in porta, Kalulu a destra e Calabria a sinistra, Tomori e Kjaer centrali, in mezzo Tonali e Bennacer (Kessie è squalificato), con Giroud unica punta supportato da Saelemaekers a destra, Leao a sinistra e Krunic al centro. Rebic, con ogni probabilità, non sarà del match

LE PROBABILI FORMAZIONI

PORTO (4-2-3-1): Diogo Costa; João Mário, Pepe, Marcano, Wendell; Uribe, Sergio Oliveira; Otavio, Toni Martínez, Luís Díaz; Taremi.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Tomori, Ballo-Tourè; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Krunic, Rafael Leão; Giroud.