IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Dal Portogallo: Renato Sanches ad un passo dal Paris Saint Germain

Renato Sanches
Il sogno di mercato rossonero potrebbe accasarsi alla corte parigina di Galtier. Dal Portogallo parlano di un accordo vicinissimo.

Redazione Il Milanista

Il sogno di mercato rossonero è sempre stato Renato Sanches. Il centrocampista classe 97' era stato designato per prendere il post dell' uscente Franck Kessie, volato a giugno alla corte di Xavi. Per diversi mesi è trapelato che la prossima squadra di Renato Sanches sarebbe stata il Milan, che prima di tutte le altre si era mossa per il suo ingaggio. Più fonti giornalistiche avevano dato per fatto questo affare, ma in realtà abbiamo visto che lo scenario si è rivelato differente.

Se con il Lille c’era effettivamente un accordo di massima, invece con l’entourage del giocatore non era così. Nel corso del tempo  si è inserito il Paris Saint Germain e il giocatore ha messo Parigi in cima alle sue preferenze.

Nonostante la nota forza economica del PSG, l’acquisto di Renato Sanches sta richiedendo più tempo di quanto ci si aspettasse. Dalla Francia hanno più volte dato come imminente il passaggio del centrocampista alla corte di Christophe Galtier, allenatore che lo aveva valorizzato nel Lille, ma finora lui è rimasto nell’attuale squadra in attesa di novità.

Dal Portogallo, però, è O Jogo oggi a scrivere che sarebbe fatta per il trasferimento di Sanches al PSG. La trattativa con il LOSC sarebbe andata a buon fine. La fonte riferisce che l’affare dovrebbe andare in porto con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a circa 1o milioni di euro.

Tale soluzione fa presupporre che il portoghese debba rinnovare di almeno un anno con il Lille, visto che il suo attuale contratto scade a giugno 2023. Non sarebbe certo la prima volta che si vede un’operazione di questo tipo, con il giocatore partente che prolunga prima vestire un’altra maglia. Vedremo se effettivamente sarà questa la formula dell’affare, anche in Francia alcune fonti l’hanno data per probabile. Non resta che attendere