news milan

MOVIOLA | Gli episodi più controversi di Inter-Milan

Stefano Pioli e Jurgen Klopp

Andiamo a vedere gli episodi più controversi che ci sono stati ieri sera nel match tra Inter e Milan di Coppa Italia

Redazione Il Milanista

Inter vs Milan è stata sicuramente una partita bella da vedere, ma difficile da arbitrare. Malgrado il passivo troppo largo per quanto si è visto in campo e un risultato che all'apparenza può sembrare netto, il match di ieri sera è stato combattuto da ambe le parti. Partiamo con la moviola del match.

PRIMO TEMPO

FALLO SU TONALI - Intorno al quarto d'ora Milan Skriniar cerca l'anticipo su Sandro Tonali, ma va dritto sul piede del centrocampista classe 2000. Mariani non ravvisa il fallo e fa continuare l'azione che sarebbe potuta rivelarsi molto pericolosa.

MANCATO GIALLO A PERISIC - Alla mezz'ora Theo Hernandez salta di netto Ivan Perisic che atterra il laterale difensivo francese diretto verso la porta difesa da Samir Handanovic. Manca un giallo nei confronti dek croato.

GIALLO A THEO HERNANDEZ - Pochi minuti dopo a parti invertire Mariani fischia fallo in favore dell'Inter e ammonisce Theo Hernadez che entra forse leggermente in ritardo sul tucu Correa. 2 situazioni simili e due metri diversi usati. Qualche dubbio resta.

SECONDO TEMPO

CONTATTO DARMIAN-THEO HERNANDEZ - 10 minuti dopo l'inizio della seconda frazione di gioco in area di rigore del Milan cade Matteo Darmian dopo un contatto dubbio con Theo Hernandez. Mariani fa proseguire. I replay mostrano come il contatto non sia per nulla falloso. Decisione giusta quella della squadra arbitrale.

GOL BENNACER - Veniamo al gol di Ismael Bennacer. Quando mancvano ancora più di 20 minuti alla fine del match, su svipulli di corner, Ismael Bennacer va al tiro trovando la via del gol. Inizialmente il direttore di gara Mariani convalida la rete. Poi viene richiamato al VAR. Da giudicare il possibile fuorigioco di Kalulu che trae in inganno Samir Handanovic. Dopo attente valutazioni l'arbitro annulla il gol, ma i dubbi rimangono. La reazione di Pioli a fine partita è eloquente. Una decisione difficile quanto importante che avrebbe potuto rimettere in partita il Milan.