IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

3 partite in una a San Siro! Assalto, contro-assalto e difesa finale: passa il Milan

Olivier Giroud

Il commento alla sfida fra il Verona di Igor Tudor e il Milan di Stefano Pioli, match valido per la nona giornata di Serie A.

Redazione Il Milanista

A San Siro il Milan secondo in classifica torna all'inseguimento del Napoli capolista. Dopo aver perso due partite di fila in campionato contro i gialloblù (tra il 2016 e il 2017), il Milan è rimasto imbattuto nelle successive cinque sfide contro i veneti in Serie A, in cui ha ottenuto tre vittorie e due pareggi. Ma vediamo come è andata, invece, la storia questa volta.

PRIMO TEMPO - Al terzo minuto parte forte il Verona, con un buono scambio  al vertice destro dell'area di rigore; il tiro di Ilic è ben respinto in angolo da un attento Tatarusanu. Al settimo minuto segna il Verona con Caprari, ben imbeccato centralmente da Veloso e freddo nel battere Tatarusanu con un ottimo tiro a sfiorare il palo. Prova a rispondere il Milan poco dopo: ottimo assist dalla sinistra e imbeccata di testa di Maldini, forte ma imprecisa. Rebic è il vero asso del Milan in questo primo tempo: da lui partono le iniziative rossonere che sbattono però sul muro del Verona. Al 21esimo l'arbitro fischia un calcio di rigore per il Verona per fallo di Romagnoli su Kalinic. Barak trasforma e fa 2-0. Prova a rispondere il Milan con una conclusione dai 20 metri di Calabria, di poco alta. Partita molto combattuta a centrocampo, con tanti errori tecnici da una parte e dall'altra. Il primo tempo si chiude senza altre azioni degne di nota.

 Olivier Giroud

SECONDO TEMPO - Parte deciso, ma ancora impreciso sotto porta il Milan. Rossoneri ci provano con Leao, che appare ispirato ma ancora poco preciso in fase di finalizzazione.Con il passare dei minuti diventa un assedio da parte del Milan. Al 60esimmo giocata di Leao che si libera perfettamente e la mette in mezzo per Giroud. Il francese svetta di testa e fa 2-1. Tudor, in vista di un finale in trincea, vuole più fisicità. Escono Caprari e Veloso, entrambi ben al di sopra della sufficienza. Al 64' gran giocata di Bennacer che mette in mezzo ancora per Giroud: il colpo di testa del francese è però alto. Al 69esimo ci prova il Verona in contropiede, resiste però il muro rossonero che poi riparte a super velocità con Leao. La conclusione del portochese a giro dai 20 metri finisce a fare la barba al palo. Al 74esimo calcio di rigore per il Milan: 1-2 Castillejo-Leao, con lo spagnolo atterrato in area. Kessie si incarica della battuta e trasforma, 2-2! Ma il Milan non si ferma qui e si butta ancora all'assalto. Castillejo la mette in mezzo bassa e con poca decisione ma il difensore del Verona svirgola clamorosamente e fa autogol, 3-2 Milan. Negli ultimi minuti il Verona prova l'assalto finale, ma il Milan resiste e porta a casa una splendida rimonta.