news milan

Finché c’è Milan c’è speranza: qualificazione ancora possibile

Pioli esulta con Messias.

Ecco l'analisi pubblicata dal sito del Milan sul match di ieri sera e, soprattutto, le possibili combinazioni per sognare gli ottavi

Redazione Il Milanista

Il Milan ha pubblicato sul proprio sito internet, acmilan.com, il commento al match di ieri di sera contro l'Atletico Madrid.

IL MILAN VINCE E SPERA: 1-0 A MADRID

I rossoneri colpiscono nel finale l'Atlético grazie a Messias e tengono aperta la qualificazione

Mancava solo una grande vittoria in Europa per dare ancora più crescita e visibilità al Milan di Pioli. E la vittoria è arrivata: in Champions League, in casa dell'Atlético Madrid. Meritata. Al Wanda Metropolitano i rossoneri hanno giocato una prestazione enorme, propositiva e offensiva, di forza e qualità, tenendo sempre testa a un avversario esperto e ostico. A proposito di testa, quella di Messias nel finale è servita per battere 1-0 gli spagnoli e tenere in vita il Diavolo (anche grazie al 2-0 del Liverpool contro il Porto): la qualificazione agli Ottavi è ancora aperta, ora si deciderà tutto nell'ultima giornata del girone.

La classifica del Gruppo B non è mai stata così in bilico: grazie a questo successo il Milan ha raggiunto l'Atlético al terzo posto a quota 4 punti, a -1 dal Porto. Dipenderà tutto da Milan-Liverpool (7 dicembre alle 21.00), una gara decisiva: non basterà vincere, serviranno una serie di combinazioni favorevoli in base all'esito di Porto-Atlético Madrid. Difficile, non impossibile. Una notte di festa per sognare, firmata da Messias: bello, magico, davvero unico il suo primo gol in rossonero. Da Madrid la squadra tornerà per preparsi di nuovo alla Serie A: domenica 28 novembre, alle 15.00, a San Siro arriverà il Sassuolo. Intanto, applausi a questo gruppo.

LA CRONACA

Pioli si riaffida a capitan Romagnoli, titolari anche Krunić e Giroud. Avvio di personalità del Milan, che tiene di più la palla e prova di più a giocare in una gara maschia. È Díaz il più ispirato nella prima parte: al 6', dopo uno scambio in velocità con Saelemaekers, il suo destro strozzato termina a lato. L'Atlético crea poco, da segnalare un tiro alto dalla distanza di De Paul al 19' e basta. Alla mezz'ora si rende pericoloso Hernández, colpendo al volo forte ma impreciso da posizione defilata in area. Spazio a un'ampia e massiccia lotta, a pagarne le spese sono gli attacchi e di conseguenza le occasioni, praticamente assenti fino al riposo.

Si riparte e il ritmo accelera: al 47' Oblak blocca su Saelemaekers; al 48' Tătărușanu para su Lemar; al 50' il tocco sottomisura di Carrasco non inquadra lo specchio. I rossoneri, in termini di spinta e predominio, mettono alle corde gli spagnoli: al 56' girata di Giroud, sopra la traversa; soprattutto al 62' il colpo di testa di Kjær sugli sviluppi di una punizione mette i brividi. Rammarico ancora più grande al 72', dopo diversi cambi, quando Messias serve a rimorchio Bakayoko: il suo mancino, quasi a botta sicura, viene respinto da terra da Savić. Nuove emozioni col fiato sospeso: al 75' Tătărușanu dice no a De Paul; al 77' Florenzi dalla distanza non va; all'80' stacco di Bakayoko e pallone vicino al bersaglio. Manca solo il gol, e arriva proprio nelle battute decisive. All'87' la sblocca Messias, che apre e chiude l'azione in maniera magistrale grazie a un'incornata di testa su cross perfetto di Kessie. Che paura nel recupero, Cunha si divora il pareggio. Poi, il triplice fischio.

IL TABELLINO

ATLÉTICO MADRID-MILAN 0-1

ATLÉTICO MADRID (3-5-2): Oblak; Savić, Giménez, Hermoso (19'st Lodi); Llorente, Lemar (19'st Correa), Koke, De Paul (32'st Vrsaljko), Carrasco; Suárez (32'st Cunha), Griezmann (36'st Kondogbia). A disp.: Lecomte; González; Herrera. All.: Simeone.

MILAN (4-2-3-1): Tătărușanu; Kalulu (20'st Florenzi), Kjær, Romagnoli, Hernández; Tonali (20'st Bakayoko), Kessie; Saelemaekers, Díaz (33'st Bennacer), Krunić (20'st Messias); Giroud (21'st Ibrahimović). A disp.: Desplanches, Mirante; Ballo-Touré, Gabbia; Leão, Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Slavko Vinčić (SLO).

Gol: 42'st Messias (M).

Ammoniti: 27' Giroud (M), 15'st Savić (AM), 22'st Bakayoko (M), 48'st Hernández (M).