IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, la difesa è punto forte: da Kjaer a Tomori, e i talenti del futuro…

Il "muro" rossonero: Tomori e Kjaer.

Il punto sulla situazione della difesa rossonera, fra presente e futuro con il mercato di gennaio in avvicinamento.

Redazione Il Milanista

Uno dei punti forti di questo Milan di Stefano Pioli è sicuramente ladifesa. Mix fra giovani di talento e calciatori dalla giusta esperienza, si tratta di un reparto che, nonostante acciacchi e difficoltà, sta regalando grandi soddisfazioni a tifosi e dirigenza.

KJAER E UNO DEI TANTI ELOGI - Intervistato da New Sound Level, WalterSabatini ha parlato del difensore rossonero SimonKjaer. Queste le sue parole: "Era così forte già quando stava nella Roma? "Kjaer quando è venuto a Roma era un calciatore molto giovane e fu bruciato da un’entrata intempestiva su Klose in un derby che stavamo vincendo 1-0 al novantesimo; a Roma una cosa del genere ti affossa perchè ci fu un crollo di fiducia da parte di tutti, sapete meglio di me quanto può incidere una cosa fatta male in un derby. La piazza di Roma, così come può esaltare i giocatori può distruggerli, ma Kjaer è un giocatore molto forte e lo sta dimostrando in questi anni, è diventato un vero leader".

 Simone Kjaer

TOMORI, L'ARRIVO CHE HA STUPITO TUTTI - Poi c'è FikayoTomori, la vera scoperta di questa Serie A. Proprio l'inglese si è espresso così sulla sua esperienza al Milan: Quando ho firmato e avevo per la prima volta una borsa con sopra l'insegna del Milan, ho pensato: 'Wow, sono qui. È tutto vero'. Mio padre guardava il calcio negli anni '80 e '90, quando il Milan vinceva le Champions League ed era la migliore squadra del mondo. Per lui è pazzesco. Sono davvero, davvero felice e grato di essere qui. Se dovessi ritirarmi oggi o se dovesse succedermi qualcosa, Dio non voglia, potrei dire: 'Sì, ho giocato per il Chelsea, per il Milan e sono riuscito a vestire la maglia dell'Inghilterra'. Pensarci è da pazzi".

ROMAGNOLI, QUALE FUTURO? - Come non citare il capitano, AlessioRomagnoli, al momento sotto i riflettori per la questione rinnnovo. Entro la fine di questo mese, è previsto un appuntamento importante tra il Milan e Alessio Romagnoli per il rinnovo del capitano rossonero. A riferirlo è La Gazzetta dello Sport che spiega che il difensore milanista ha fatto già sapere di essere pronto a ridursi l'ingaggio dagli attuali 6 milioni di euro fino a circa 3,5 milioni.