news milan

Mandorlini: Scudetto? Tanto dipende da quello che farà il Milan”

Intervenuto a TMW Andrea Mandorlini, ex allenatore del Verona, si è espresso in merito a Verona-Milan e alla lotta scudetto.

Redazione Il Milanista

La vittoria dei cugini nerazzurri sull'Empoli obbliga il Milan a vincere nella sfida di stasera. Sul campo del Verona la storia non ha sempre sorriso ai rossoneri, anzi. Verona si è meritata l'epiteto di "Fatal", per una serie di appuntamenti che nel passato hanno regalato serate amare ai tifosi meneghini. Riprendersi il primo posto con due punti di vantaggio è coercitivo per i ragazzi di Pioli che si preparano alla sfida con tutte le motivazioni. In occasione dell'incontro, ha parlato ai microfoni di TMW Andrea Mandorlini, storico allenatore dei gialloblù. Queste le sue parole sulla lotta scudetto e sulla sfida del Bentegodi.

"È una partita importante, chiave. La storia dice che il Milan a Verona ha sempre fatto fatica. Giocare contro la squadra che si sta giocando lo Scudetto dà motivazioni. Vorrà fare una partita importante e magari superare i punti della mia stagione. Fare tanti punti in Serie A non è mai facile. Certamente sarà una partita importante. Ma vincendo a Verona il Milan farebbe un passo importante”. Chi la spunterà per lo Scudetto? Bisogna guardare anche i risultati degli altri. Ora dipende molto anche da quello che farà il Milan, che ha pure gli scontri diretti a favore”.

L'ex allenatore della squadra veneta fa riferimento al record dei punti ottenuti in Serie A dall'Hellas Verona. Era la stagione 2013/2014 e sulla panchina dei gialloblù sedeva proprio Andrea Mandorlini. A fine stagione i punti conquistati erano 54. Se il Verona riuscisse a vincere domani supererebbe il record raggiungendo quota 55 punti nella stagione in corso. Uno stimolo in più per il Verona che proverà a dare del filo da torcere ai rossoneri. Ovviamente i tifosi del Milan si augurano il contrario: cambiare la narrativa del Bentegodi e cancellare dalla loro storia, almeno per questa stagione, l'appellativo di "fatal" per la squadra gialloblù.