news milan

Pioli e Leao in conferenza stampa alla vigilia di Porto-Milan: rivivi il LIVE!

Stefano Pioli con Rafael Leao in conferenza stampa.

Mister Pioli e Rafael Leao in conferenza stampa per rispondere alle domande dei giornalisti sulla sfida di domani contro il Porto.

Redazione Il Milanista

Martedì sera, alle ore 21:00, si disputerà Porto-Milan, partita della 3^ giornata del Gruppo B della Champions League 2021-2022, allo stadio 'do Dragão'. Pioli e Leao parlano dunque ai microfoni della stampa relativamente a quello che si appresta ad essere un match crocevia per le ambizioni stagionali rossonere.

PIOLI

SULLA PARTITA DI DOMANI, FISICA O TATTICA - "Entrambe le cose. Affrontiamo un avversario solido, compatto, con giocatori offensivi veloci, un allenatore preparato, una squadra preparata. Sarà una partita che presenterà difficoltà tipiche dei match di alto livello".

SUL PORTO - "Abbiamo studiato bene il Porto, abbiamo preparato la nostra strategia, sperando che dia i frutti".

SU IBRA DAL PRIMO MINUTO - "Sta meglio, ma sabato ha giocato 15 minuti. Potrà aumentare il minutaggio, ma non credo abbiamo tanto di più nelle gambe".

SULLE CONDIZIONI DI BENNACER - "Sta bene, è tornato in buone condizioni ed è pronto per giocare domani".

SULLA CONDIZIONE DOPO IL VERONA - "Krunic può paritre dall'inizio, si gioca il posto con Maldini. La sua condizione sta crescendo. Il brutto degli infortuni è che ci metti un po' a tornare al 100%, ma serve farli giocare. Rade sta bene: potrà giocare o dall'inizio o a partita in corso".

IBRA VS PEPE - "Sono due giocatori fisici e di temperamento.Ibra sta bene, per. noi è molto importante averlo in buona condizione. Lui è pronto a confrontarsi con qualunque giocatore".

SU UNA VITTORIA IN CHAMPIONS CHE MANCA DA TROPPO TEMPO - "Ne mancano di cose per tornare grandi... Stiamo sul percorso giusto, ma ci vogliono ancora tanti step da superare. Ho visto una squadra molto motivata e stimolata: domani abbiamo la possibilità di raggiungere un risultato positivo"

SULLE PRESTAZIONI DI LEAO - "È più consapevole delle proprie qualità, sta dentro la partita con più continuità. Ha un potenziale incredibile, può fare ancora meglio".

 Il Milan festeggia la vittoria sul Verona.

LEAO

SULLA SUA CRESCITA - Mi era mancata sempre la continuità. Ora, specie grazie ai miei compagni e al mio allenatore, è tutto diverso.

SULL'ESSERE UN PO' DERBY - Giocare contro il Porto per me è sempre difficile. Hanno grande qualità. Andiamo incontro a giocare una finale domani.

SULLA SFIDA DI DOMANI - Vogliamo andare forti sin da subito e scendere in campo con la testa giusta. Il loro allenatore ha giocato in Italia e conosce il nostro calcio.

SULLE SUE POTENZIALITA' - In ogni partita e allenamento cerco di crescere e diventare più forte. Il club in cui sono è ideale per farlo.

SUI CALCIATORI DEL PORTO - Credo che anche loro vogliono vincere a tutti i costi. Ne hanno già fatti e sarà una finale anche per loro.

SULLA FASE COME GRUPPO SQUADRA - Vogliamo arrivare lontano. Domani abbiamo un'opportunità per costruire qualcosa. Siamo giovani, ma abbiamo la testa giusta. C'è qualcuno di esperienza poi che in partite come domani può darci una grande mano.

SULLA CHAMPIONS LEAGUE - Era il mio sogno da piccolo. Solo il sentire la canzone mi fa venire i brividi. Domani darò il massimo per vincere.

QUALITA' RISCOPERTE - Quando mi passano la palla sento sempre che posso dribblare chi mi è davanti. Qui sento la fiducia dell'ambiente e questo mi sta aiutando molto a crescere.

SULLA NAZIONALE PORTOGHESE - Io voglio mostrare a tutti di cosa sono capace. E' una partita importante; ma ciò che conta è vincere, non certo la mia personale prestazione.