IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Fiorentina-Milan, Pioli: “Proviamo dolore, mancato in lucidità e dettagli”

Stefano Pioli manager of AC Milan

Le dichiarazioni rilasciate nel post-partita della sfida fra il Milan di Pioli e la Fiorentina di Italiano.

Redazione Il Milanista

Il Milan è tornato in campo questa sera contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano, dopo la sosta per le Nazionali. Al termine della sfida del Franchi è intervenuto nel post partita del match Stefano Pioli . Queste le sue dichiarazioni.

SULLA PARTITA - Nel primo tempo abbiamo giocato bene e non doveva finire 2-0. Il calcio però è questo. Noi abbiamo creato tanto e non abbiamo concretizzato, al contrario la Fiorentina. La prestazione è mancata più nel secondo tempo. Potevamo riprenderla fino alla fine, peccato per il quarto gol. Sono mancati un pò di lucidità e di dettagli.

QUESTIONE DI EPISODI - Sono gli episodi che ci hanno condannato. I numeri sono tutti dalla nostra. Dovevamo almeno segnare un gol nel primo tempo e fare più attenzione. Questo avrebbe cambiare la partita.

SULLA SERATA - Situazioni come queste possono capitare nell'arco di una stagione, ma dobbiamo sentire il dolore di questa sconfitta e fare in modo che non succeda più. Impareremo da questa lezione e dal nostro dolore di questo momento.

 Dusan Vlahovic

SULLA SCONFITTA - Perdere fa male e subire 4 gol fa male. Credo che il quarto gol ci abbia fatto malissimo. Mancavano ancora 10 minuti e potevamo ancora fare moltissimo. A volte ci è mancato l'ultimo passaggio, quello giusto per bucare la porta.

SULL'INGRESSO DI FLORENZI - Non ho tolto Gabbia perchè Kalulu centrale avrebbe fatto fatica e perchè la partita era stata preparata in un determinato modo.

SULL'ATLETICO MADRID - Mi capita poche volte di parlare appena finita la partita. Questa però è stata una di quelle rare volte. Da domani penseremo alla Champions League. Non so quante possibilità abbiamo di qualificarci, ma vogliamo onorare il nostro impegno in Champions e provare a vincere.

SUL RINNOVO - Quando sarà il momento, si farà senza problemi. Pensiamo al presente.