Coronavirus, Cairo: “Vanno adottate misure drastiche”

Coronavirus, Cairo: “Vanno adottate misure drastiche”

Il Presidente del Torino esorta la popolazione italiana a restare a casa

di Redazione Il Milanista
Urbano Cairo è il presidente del Torino

Urbano Cairo è intervenuto sul tema Coronavirus che sta tenendo banco ormai da giorni parlando all’agenzia Ansa . “Della situazione del calcio non parlo. Anche se è importante per me, lo è molto di più l’Italia”, ha affermato reclamando una serrata totale.

“Mi preme dire che l’emergenza mi ha convinto che ci vogliono misure “cinesi”, molto più dure di quelle prese fino a oggi”, ha proseguito nella sua osservazione. “Ho sentito la conferenza del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Brusaferro che onestamente dice di non sapere quando arriverà il picco. Così, se ci si limita a fare una proiezione del raddoppio ogni 4 giorni, in due settimane i malati saranno 50 mila, e 400 mila a fine mese, e allora per evitarlo dobbiamo tenere la gente barricata in casa per 2 o 3 settimane”.

“Ci vuole la misura draconiana di imporre a tutti nelle zone rosse e in quelle colpite di stare a casa e non muoversi. C’è un tema di salute nazionale. Insomma marzo tutti in casa, per poi ripartire velocemente”, ha concluso il Presidente del Toro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy