IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

RIVIVI IL LIVE | Conf. stampa Pioli: “Domani vogliamo tornare con i 3 punti”

Pioli
Oggi alle ore 14:00 Stefano Pioli presenterà come di consueto il match in programma domani alle ore 18:00 tra il Milan ed il Frosinone

Oggi alle ore 14:00 Stefano Pioli presenterà come di consueto il match in programma domani alle ore 18:00 tra il Milan ed il Frosinone, in programma al Benito Stirpe. Segui con noi la live testuale della conferenza stampa del tecnico emiliano.

PREOCCUPATO PER DOMANI?: "La cena era già organizzata. Le riunioni che ho avuto con la squadra mi hanno rassicurato. La squadra è consapevole del momento e di ciò che si può migliorare. La stagione è lunga e piena di soddisfazione".

L'OCCASIONE: "C'è prima il Frosinone domani. Giochiamo contro una squadra che gioca bene e Di Francesco sta facendo bene, dobbiamo mettere in campo una prestazione di livello per vincere".

SU BENNACER: "Conosciamo tutti le sue qualità, può dare tanto in termini di intensità e qualità. Ha avuto un leggero infortunio, ma sta bene ed è a disposizione".

FUTURO:" Quello che conta è di dimostrare il nostro valore da qui alla fine. Siamo concentrati solo sul presente, le altre cose non mi interessano".

DUE RIGORI SBAGLIATI, MA DOPO AVETE REAGITO. TEME UN CONTRACCOLPO?: "Anzi il contrario. Abbiamo rivisto e siamo consapevoli di ciò che dobbiamo fare per vincere. Inutile pensare a quella vittoria. Dobbiamo e possiamo difendere meglio in certe situazioni. Dobbiamo tornare dalla trasferta con i tre punti in più in classifica".

SUI RIGORI, NUOVA GERARCHIA?: "Io l'ho decisa e domani lo comunicherò al gruppo".

NESSUN DIFENSORE IN PIU' E PELLEGRINO ALLA SALERNITANA: "Non è arrivato nessuno perché le opportunità che si sono create nel mercato non rispondevano alle nostre esigenze. Cercavamo un difensore di livello e pronto.  Pellegrino ha  bisogno di giocare e in questo momento con noi avrebbe fatto fatica".

LE PAROLE DI CAPELLO E BRAIDA: "Dico che non si può andare troppo indietro. Calha non gioca da noi da anni, Franck ha fatto una scelta. Mi piace la squadra che ho, stiamo vivendo un momento positivo. Ad oggi abbiamo segnato cinque gol in più dell'anno scorso e subiti cinque in meno. Non siamo da metà classifica e vogliamo essere ambiziosi. Vogliamo fare più punti dell'andata".

SEI CONVINTO DI RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI: "Io credo molto nei miei giocatori ed i confronti che ho avuto in settimana mi convinco di avere un gruppo forte, poi scommettere non si può".

CENTROCAMPO: "Daremo fiducia a Zeroli, e poi c'è il rientro di Ismael".

POSIZIONE DI MEZZO: "E' giusto di avere come obiettivo quello di vincere tutte le partite da qui alla fine".

MATCH DI DOMANI: "E' stata una vittoria netta nel risultato ma non semplice. Giocano bene e dribblano molto e propongono un calcio offensivo e aggressivo. Alza la pressione ed intensità. Abbiamo le qualità per affrontarla bene".

SU SIMIC E TERRACCIANO LISTA UEFA: "Il dubbio non è tra loro. Simic può entrare solo nella lista A e non entrerà".

DISPARITA' DI GIUDIZIO SUL MILAN: "Le due davanti stanno facendo un percorso nettamente migliore del nostro. A me da fastidio di non vincere la partita contro il Bologna, ma quello che lei ha detto è normale. Ora ci si aspetta che possiamo vincere lo scudetto, credo sia giusto, noi ci stiamo provando ma sappiamo le nostre qualità e quando non riusciamo ad esprimerci al massimo dobbiamo lavorare di più".

COSA MANCA ALLA SQUADRA PER ESSERE STABILMENTE AL TOP D'EUROPA: "Quest'anno è mancato concretezza e fortuna, il calcio è anche quello. In generale per stare lì sempre ti devi abituare".

ADLI E BENNACER: "Isma ha un 1vs1 superiore in entrambe le fasi. Adli sta lavorando bene e sta lavorando tanto anche in fase difensiva e possono giocare insieme".

 

 

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Ilmilanista per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.