news milan

Borghi: “Quanti gol in Serie A! Il calcio italiano verso la svolta”

Il gol di Tonali

Le parole del giornalista e telecronista DAZN, Stefano Borghi sull'ultimo Atalanta-Milan da ritmi europei e sul calcio italiano.

Redazione Il Milanista

La redazione di MilanNews.it ha contattato in esclusiva Stefano Borghi con cui si è discusso del momento dei rossoneri, della crescita della squadra e di tanto altro del mondo rossonero. Questo un estratto delle sue dichiarazioni:

SU ATALANTA-MILAN E I SUOI RITMI - “Fantastici, ritmi veramente fantastici, contando che per tutte e due era la settima partita in tre settimane. Anche questo è da contare. Mi aspettavo una partita veloce però magari con un rallentamento nella seconda parte che però non c’è mai stato, si è andati a velocità incredibile per tutta la partita.

 Theo Hernandez in azione nel match contro l'Atalanta di Giampiero Gasperini.

VOGLIAMO TANTE PARTITE COSI' - Usciamo da questa porzione di campionato con la speranza che siano sempre più partite anche da Serie A, perché la grande novità di questa stagione è che sono tante le partite con questa velocità e con questo grado di spettacolo. Io la settimana scorsa ho commentato Inter-Atalanta, ed è stata una partita con un’intensità simile, abbiamo avuto un derby di Roma favoloso, tanti appuntamenti anche nella media fascia come Sampdoria-Udinese di ieri che è finita 3-3. Pensare che Sampdoria-Udinese possa finire 3-3, o Empoli-Bologna il turno prima 4-2, o ancora Genoa-Verona 3-3, era una cosa impossibile da fare qualche anno fa.

 Rafael Leao dopo il gol del 3-0.

LA SVOLTA DEL CALCIO ITALIANO - Credo che in questo si veda una svolta benedetta per il calcio italiano che assume contorni più europei, con più propositività, con più rischio, con più intensità, con più duelli. È esattamente quello che bisogna fare per cercare di colmare il gap con i grandi movimenti europei, anche perché non solo si va verso il modo di giocare a calcio che hanno gli altri, ma perché mi sembra che le partite siano molto più belle, più divertenti. Per la gente sono di maggiore appeal”.