Bennacer: “Quando si è primi si pensa sempre allo Scudetto, ma mi è mancato il campo”

Ecco le parole dell’algerino a Sky Sport e MilanTv

di Redazione Il Milanista
Ismael Bennacer metronomo del Milan

MILANOIsmael Bennacer, la settimana scorsa,  è tornato ad essere nei convocati di Stefano Pioli dopo un lunghissimo infortunio. L’ex Empoli ha riportato un infortunio durante il match contro lo Sparta Praga, nell’ultimo impegno della fase a gironi dell’Europa League. L’algerino è stato costretto a saltare ben 11 partite per un totale di 45 giorni. Un mese e mezzo. Ora però, dopo aver smaltito l’infortunio al bicipite femorale, è pronto a riprendersi il suo posto in squadra accanto a Franck Kessié. Il Milan ha patito la sua assenza a centrocampo, tanto da dove ingaggiare, durante il mercato invernale, Soualiho Meité dal Torino. Un prestito con diritto di riscatto. L’ex granata sarebbe arrivato a prescindere al club di via Aldo Rossi, visto la poca affidabilità da Rade Krunic. Senza dimenticare che l’ivoriano ex Atalanta è stato chiamato a fare gli straordinari. Un’assenza dai campi che lo ha costretto a saltare anche i quarti di finale di Coppa Italia dove i rossoneri hanno affrontato (e perso) l’Inter. Una partita che verrà ricordata per la “rissa” tra gli attaccanti dei due club: Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic. Uno scontro sul quale la Procura Federale ha anche aperto un’inchiesta.

Ismael Bennacer affronta Brugman del Parma
Ismael Bennacer affronta Brugman del Parma

Bennacer ha rilasciato, in vista del match di domenica pomeriggio ore 15.00 contro il Crotone, un’intervista ai microfoni dell’emittente satellitare Sky Sport. Ecco le parole del metronomo algerino:

Sulla lunga assenza:Il campo e il pallone mi sono mancati tanto. La squadra ha fatto molto bene, le squadre sono così, anche se manca qualche giocatore. Ora devo dare tutto come stanno facendo loro“.

Sullo scudetto: “Quando sei primo devi pensare allo scudetto, ma mancano ancora tante partite. Pensiamo solo alla prossima, ci concentriamo gara dopo gara. Non abbiamo parlato di scudetto“.

Derby –  “Qualsiasi sia l’avversaria facciamo di tutto per vincere, ogni gara vale tre punti. Al derby ci penseremo quando sarà il momento“.

Il numero 4 del Milan ha parlato anche ai microfoni di MilanTv

Sull’assenza:Quando vedevo la squadra giocare avrei voluto essere lì ad aiutare tutti, ma fa parte dello sport, di questo lavoro. Bisognava gestire bene questo tipo di infortuni. Mia moglie mi ha aiutato molto”.

Su alcune difficoltà della squadra senza di lui:Siamo una squadra, se ci sono o non ci sono è la stessa cosa. Se la squadra perde, perdo anche io”.

Sul premio di miglior nordafricano del 2020:Quando ricevi un premio ne vuoi un altro, devo fare tutto per provare a migliorare ancora”.

Sul lavoro in questi mesi:Ho lavorato tanto per tornare al massimo, toccare la palla è un’emozione che non sentivo da tanto tempo”.

Sul momento:Dobbiamo essere ancora più concentrati, fare le cose ancora meglio, lo stiamo facendo”.

Su Kessie: “Non è mai stanco, ha una energia incredibile. Ne dobbiamo approfittare”.

Sui nuovi arrivati:Siamo una famiglia, quando qualcuno arriva dobbiamo fare di tutto per farlo sentire bene”.

Sulla sfida col Crotone:Il campionato è molto duro, ogni gara è difficile. Noi siamo il Milan e dobbiamo dare tutto per provare a vincerla”

Ismael Bennacer in azione con la maglia del Milan
Ismael Bennacer in azione con la maglia del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy