news milan

Belotti, il Milan non perde il vizio: ma questa volta a gennaio…

Andrea Belotti con la maglia della Nazionale.

Il Milan riprende, per la terza volta negli ultimi anni, la corsa per arrivare ad Andrea Belotti, attaccante del Torino.

Redazione Il Milanista

Se c'è un giocatore che più di tutti gli altri negli ultimi anni è stato accostato al Milan ma non è mai arrivato, quello è sicuramente AndreaBelotti. L'ormai esperto attaccante del Torino e della Nazionale, sembra ogni anno infatti, da diverse stagioni, puntualmente sul punto di lasciare la città della mole per una grande big italiana. Salvo poi, tornare sui suoi passi e restare lì dov'è, sposando ancora una volta il progetto granata. Belotti con il Torino ha disputato 212 match nel massimo campionato italiano conditi da 93 gol e 23 assist, concludendo le ultime due stagioni rispettivamente con 16 e 13 reti all'attivo.

LE DUE VOLTE IN CUI "E' GIA' SUCCESSO" -  Tuttosport oggi in edicola ricorda che già due volte il Diavolo ha provato a portare a Milanello l'attaccante: la prima volta risale all'estate 2017 quando il Milan guidato da Fassone e Mirabelli cercava un centravanti e valutò anche il profilo di Belotti, ma la richiesta da 100 milioni di Cairo bloccò l'affare. I rossoneri hanno pensato al Gallo anche loscorsogennaio quando stavano cercando un vice-Ibrahimovic, ma il club granata, in piena zona retrocessione, non aprì alla cessione del suo capitano e così Maldini e Massara andarono sullo svincolato Mandzukic.

 Andrea Belotti alza al cielo la coppa di Campioni d'Europa.

NON C'E' DUE SENZA TRE - Ed ora, ancora una volta e per la terza, quando si corre verso fine 2021, il Milan si è rifiondato su Andrea Belotti. Il motivo è semplice e duplice. Innanzitutto il centravanti della Nazionale, capitano del Torino, è in scadenza di contratto a giugno 2022 e stando alle parole del presidente granata Cairo difficilmente troverà un nuovo accordo con il Toro. In secondo luogo, visti i numerosi infortuni di Ibra e Giroud, e qualora dovessero prolungarsi nel corso della stagione, se il Milan vuole lottare per lo scudetto, il nome del Gallo sarebbe il migliore e il più abbordabile in termini di cifre economiche e fattibilità di mercato.