Milan, Zaccheroni: “La squadra deve ripartire da Maldini”

Milan, Zaccheroni: “La squadra deve ripartire da Maldini”

Secondo l’ex tecnico Paolo deve essere il centro del nuovo Diavolo

di Redazione Il Milanista

Alberto Zaccheroni è tornato a parlare del Milan. L’ex allenatore si è soffermato sopratutto sulla figura di Paolo Maldini, attuale dirigente tecnico che a fine campionato potrebbe essere allontanato dal CEO Ivan Gazidis come già successo a Zvone Boban.

“Se ci sono state manovre a sua insaputa dal punto di vista tecnico, non va bene. Una sorta di compromesso è inevitabile, nei rapporti, ma l’ingerenza no”, ha sostenuto. “Adesso sta a lui decidere se restare per il bene del club. Dipenderà credo da quali poteri vuole e quali gli concederanno. Ma una cosa è certa… Questo Milan è in costruzione. Per raccogliere devi seminare. E in questo momento Paolo è troppo importante. Lui conosce la storia della squadra, ne incarna l’animo, sa come raggiungere i risultati. Ha carisma, intelligenza e buon senso, ha questa grande capacità di mantenere sempre l’equilibrio. Se si vuole tornare grandi in tempi brevi o medi, lui è indispensabile. Trovare gente come lui, Costacurta e Albertini è stata la mia fortuna. Quando mi si aprì lo spiraglio della Nazionale, il primo uomo che avrei chiamato sarebbe stato proprio Maldini”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy