IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

ESCLUSIVA – Barchiesi: “Il Milan ha gli attributi, meriterebbe lo Scudetto”

I giocatori del Milan festeggiano dopo il gol segnato da Calhanoglu contro la Fiorentina

Le parole, in esclusiva ai microfoni de ilMilanista.it per la rubrica "AscolteRai", del radiocronista Massimo Barchiesi.

Redazione Il Milanista

di Antonello GIOIA

MILANOMassimo Barchiesi, radiocronista di "Tutto il calcio minuto per minuto", si è così espresso in esclusiva ai microfoni de ilMilanista.itper la rubrica "AscolteRai" su Fiorentina-Milan, match che ha raccontato dalla tribuna stampa del "Franchi" per la celebre trasmissione di Rai Radio 1: "È stata una vittoria molto importante. È stata la vittoria del carattere, che a questa squadra non manca proprio. E non è la prima volta che il Milan si rialza dopo un momento negativo. Ricordiamo il doppio ko consecutivi contro Spezia e inter. In molti davano per finito il Milan. La settimana successiva al derby è andato a vincere all'olimpico contro la Roma. Adesso, dopo la doppia sconfitta interna contro Napoli e Manchester United si è preso i 3 punti a Firenze rimontando dall'1-2. Significa avere gli attributi".

SU BENNACER:"Fondamentale? Assolutamente si. Come è entrato si è ripreso il centrocampo. D'altronde è lui l'uomo che detta i tempi. La sua assenza si è fatta sentire e ha costretto Kessie a fare gli straordinari".

SULL'OBIETTIVO:"Per quanto sta facendo il Milan meriterebbe di vincere lo scudetto, ma è un obiettivo ormai difficilmente raggiungibile. Alle spalle del Milan c'è bagarre per entrare in Champions e la squadra di pioli fa bene a guardarsi dietro. Però questo il Milan ha tutto per arrivare almeno secondo è tornare di conseguenza in Champions".

Il goal di Ibrahimovic in Fiorentina-Milan

SU KJAER E TOMORI:"Rappresentano due sorprese. Kjaer sta andando oltre le previsioni. Sembrava un giocatore comprimario ed è diventato, invece, un titolare inamovibile, una colonna della difesa. Ragazzo di grande serietà e professionalità. Tomori è stato sorprendente come sia riuscito ad ambientarsi rapidamente. Giocatore forte fisicamente, veloce e con grande senso della posizione. L'esplosione di Tomori e la conferma ad alti livelli di Kjaer ha costretto pioli a portare in panchina Romagnoli, bloccato poi da un infortunio. Credo che la strategia del Milan sia quella di cedere Romagnoli, il cui rinnovo mi sembra in una fase di stallo, e con i milioni di euro incassati dalla sua cessione riscattare Tomori".

Potresti esserti perso