Nocerino su Milan-Juve: “Finalmente torna ad essere una sfida Scudetto”

Il commento del doppio ex

di Redazione Il Milanista
Nocerino con la maglia del Milan

MILANO – Domani sera si sfideranno a San Siro, nel sedicesimo turno di Serie A, Milan e Juventus, due squadre nelle quali ha militato Antonio Nocerino. Dal 2007 al 2008 con la maglia bianconera, dal 2011 al 2014 e poi dal 2015 al 2016 con quella rossonera. Proprio il doppio ex di questa sfida è intervenuto ai microfoni di TuttoJuve.com: “Difficile dire chi sia la favorita. Forse si potrebbe rispondere Milan dopo tanti anni. Fino qualche mese fa c’erano persone poco convinte di questa squadra, invece oggi quella rossonera è tornata ad essere una grandissima realtà del nostro calcio. Indipendentemente da quel che accadrà domani sera, sono convinto che la squadra di Pioli resterà in alto ancora per molto tempo. La grande crescita si nota anche dal fatto che ora riesce a vincere tante partite sporche, dove invece perdeva punti pesanti negli anni passati. Le assenze? Indubbiamente pesano, ma ormai sono parecchie partite che il Milan gioca senza calciatori fondamentali e chi è andato in campo ha sempre dato un ottimo contributo. Domani spero di assistere ad una partita emozionante. Era da molti anni che queste due squadre non si affrontavano nella lotta per lo Scudetto. L’ultima volta che è successo la ricordo bene, nel 2012, ero in campo con la maglia del Milan e la sfida terminò con un pareggio. Per me quella di domani sera la si può paragonare tranquillamente alla partita di nove anni fa”.

SUL MILAN – “Ha l’enorme pregio di saper giocare in ogni modo: di fioretto, di contropiede, all’assalto. Sa coprirsi quando deve difendere e sa attaccare quando deve riversarsi in avanti. Inoltre è una squadra molto cinica, capace di sfruttare ogni occasione da gol. I giocatori rossoneri stanno facendo cose straordinarie, anche grazie al grande lavoro di mister Pioli”. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy