De Zerbi “La sconfitta è colpa mia. Impressionante l’autostima del Milan”

Le parole del tecnico neroverde

di Redazione Il Milanista

MILANO – Nel post partita di Sassuolo-Milan, Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha commentato la sconfitta rimediata contro il Milan: “Dispiace perché possiamo perdere chiaramente contro il Milan, ma non possiamo permetterci di ritrovarci sotto dopo sei secondi. Con l’Inter qualche settimana fa e col Milan oggi abbiamo regalato dei gol con troppa facilità. Quando le partite si mettono così male è dura poi rimontare. La sconfitta di oggi probabilmente è colpa mia. Ci sono alcuni giocatori che forse si vede non così forti come io li vedo, e altri che invece fan fatica a tenere il livello che chiedono e non entrano in campo tranquilli. Questo dipende dall’allenatore, che sono io, quindi sono il primo responsabile. A qualcuno chiedo troppo. E’ una cosa che devo analizzare troppo. Sia con l’Inter che col Milan è come se avessi chiesto troppo. E’ come se non vedessi più belli i miei figli di come non si vedano loro stessi. Credo di aver messo troppa pressione ad alcuni giocatori. Dovrei lasciarli più tranquilli. E’ una situazione che devo valutare bene. Sono giocatori seri, si impegnano e giocano con lo spirito giusto, ma in Serie A bisogna giocare senza paura. Se invece siamo spaventati ci facciamo gol da soli, come accaduto oggi”.

SUL MILAN – “Mi ha impressionato l’autostima che ha. Non tanto il gioco, ma l’autostima di giocatori che si sentono forti e questo si vede in campo. E’ una squadra cresciuta tantissimo sul piano della personalità”.
>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy