Costacurta si racconta: “Quante feste con Berti, Maldini e Dugarry! Vi dico cosa manca oggi al Milan”

Le dichiarazioni dell’ex difensore

di Redazione Il Milanista

MILANO – La leggenda rossonera Alessandro Costacurta, oggi opinionista a Sky Sport, ha rilasciato una interessante intervista sulle frequenze di Rai Radio 2: “Diventammo quello che siamo diventati grazie a Sacchi. Questo pazzo scatenato, e lo dico con affetto, all’inizio non capivamo se era un genio o un pazzo. All’inizio fu difficile accettare la pesantezza dei suoi allenamenti. Poi capimmo. Fu grazie ai suoi allenamenti che ci togliemmo tante gioie”.

SU CAPELLO – “Per me è stato più che un allenatore. Era il mio mister quando morì mio padre. Prese in un certo senso il posto di mio padre, io lo ringrazierò sempre. Se sono riuscito a superare certi momenti di difficoltà è merito di Capello. Con tutte le sue rigidità, i suoi commenti, per me Capello è stato un padre. Era un grande motivatore, questa è stata la sua forza”.

SULLE NOTTI BRAVE – “Io e Maldini, che è stato il mio compagno di merende, andavamo in discoteca, però senza bere e fumare, perché non abbiamo mai bevuto e fumato. Altri invece hanno esagerato, esageravano con l’alcol e le sigarette e la mattina quando si svegliavano per andare agli allenamenti non erano in perfetta forma. Non chiedetemi i nomi. Ne faccio solo uno: Nicola Berti. Faceva delle feste meravigliose, da lui ti lasciavi andare. Anche io e Maldini che eravamo un po’ bacchettoni. Mi ricordo una nottata in Francia con Dugarry, che era il re delle notti in Costa Azzurra…”.

SUL MILAN ATTUALE – “Cosa manca? Berlusconi! Lui guardava la lista dei palloni d’oro e li andava a comprare. Sarò sempre riconoscente a Berlusconi, anche se ho criticato il suo ingresso in politica. Ho criticato spesso i suoi alleati di Governo, una volta parlai bene di Veltroni e Berlusconi si infastidì”. Ma attenzione perché proprio in queste ore Carlo Pellegatti ha parlato di una clamorosa indiscrezione totalmente a sorpresa per il mercato rossonero, tenetevi forte: “Mi è arrivata una voce>>>LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

 

Costacurta
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy