Verso Milan-Torino: Hauge deve riscattare la prova di San Siro

Nuova opportunità da titola per Jens Petter Hauge, il giovane norvegese del Milan sarà schierato nuovamente da titolare, contro il Torino in Coppa Italia

di Redazione Il Milanista

ULTIME NOTIZIE MILAN

MILANO -Il peggiore in campo fra i rossoneri nella sfida tra Milan e Torino, valida per la 17esima giornata di Serie A è stato Jens Petter Hauge. Il talento norvegese, schierato titolare sull’esterno sinistro della trequarti per la seconda partita consecutiva, ha giocato una gara insufficiente. Gli è mancato un po’ di pepe in fase offensiva: l’impressione è che il ragazzo abbia quasi paura ad osare ciò che faceva, con più libertà, nella primissima parte di stagione. La sua prestazione, comunque, non è stata del tutto negativa, ma serve sicuramente di più.

Jens Petter Hauge del Milan protegge palla su Lukic del Torino
Jens Petter Hauge del Milan protegge palla su Lukic del Torino

Notizie Milan – Nuova occasione per Hauge dal primo minuto in Coppa Italia?

Adesso arriva la Coppa Italia, e il Milan affronterà di nuovo il Torino di Marco Giampaolo, dopo la sfida di San Siro nell’ultimo turno di campionato. Il giovane norvegese dovrebbe partire anche una volta dal primo minuto, sulla fascia sinistra. Stessa posizione occupata sempre contro i granata. Una nuova occasione da sfruttare per mettersi alle spalle l’ultima brutta prova, complice anche l’assenza di Ante Rebic per la positività al Covid-19 dell’ultimo periodo.

Jens Petter Hauge in campo e Hakan Calhanoglu in panchina?

La presenza dell’ex Bodo/Glimt è comunque legata a quella di Hakan Calhanoglu. Difficile però vedere il turco in campo, almeno dall’inizio. Il numero dieci rossonero, infatti, ha rimediato un’altra botta all caviglia già dolorante dalla partita con la Juventus e Stefano Pioli dovrebbe non rischiarlo. Brahim Diaz quindi agirebbe da trequartista centrale, dietro alla punta, con Huage come detto largo a sinistra. In caso contrario allora, con Hakban Calhanoglu gettato nella mischia da titolare, lo spagnolo e il norvegese si giocheranno una maglia da titolare. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy