Udinese-Milan – Le pagelle di Tiziano Crudeli

Tiziano Crudeli ha stilato le pagelle di Udinese-Milan per il Milanista.it

di Redazione Il Milanista

ULTIME NOTIZIE UDINESE-MILAN

MILANO – I rossoneri vincono anche alla sesta giornata della Serie A, ecco i voti di Tiziano Crudeli a Udinese-Milan.

Donnarumma 6 – Intuisce ma non intercetta il rigore di De Paul, buono comunque il suo rientro. Sarà banale dirlo, ma è tutta un’altra cosa rispetto a Tatarusanu.

Calabria 6 – Un’altra buona prova di Davide, annulla Deulofeu e non va mai in difficoltà neanche contro Pereyra.

Kjaer 6 – Solita prova solida e questa non è una novità Kjaer è ormai una delle certezze rossonere, molto di più del suo compagno di reparto.

Romagnoli 5 – Errore all’inizio del secondo tempo, che ha portato al rigore dell’Udinese. Ingenuo non tanto per il fallo, ma per come ha permesso a Pussetto di arrivarci.

Theo Hernandez 5 – Theo così non va, subito ammonito nel primo tempo e prova abbastanza opaca. Sicuramente paga la stanchezza della gara con lo Sparta Praga di giovedì scorso.

Kessié 7 – Rompe il ghiaccio il ‘Presidente’, che sfrutta benissimo l’assist di Ibra. Qualità e quantità, uno dei migliori anche oltre alla marcatura.

Bennacer 6.5 – Lancio illuminante che porta alla rete del vantaggio rossonero. Esce nel secondo tempo per dare spazio a Tonali.

Saelemaekers 6.5 – Pioli vuole più concretezza dal belga, che comunque è in crescita e lo conferma anche oggi. Si batte come un leone, manca solo ‘l’acuto’.

Calhanoglu 6 – Non la solita prestazione che siamo abituati a vedere, ma comunque sufficiente. Anche lui probabilmente stanco dopo la gara di Europa League.

Rafael Leao 6 – Adesso ci aspettiamo tanto da Rafa e oggi arriva un mezzo passo indietro rispetto alle ultime gare. Prova lo spunto, ma è un ‘osservato speciale’ dai bianconeri. Poco incisivo.

Ibrahimovic 8 – Ibra segna e non solo. Lo ‘zampino’ ce lo mette sempre, in ogni partita. Serve l’assist a Kessié dell’uno a zero dopo una bellissima azione e realizza il nuovo vantaggio rossonero nel secondo tempo. Disegna calcio e lotta su ogni pallone. E’ l’anima di questo Milan.

Brahim Diaz 5.5 – Entra al 57′ al posto di Saelemaekers, serviva il guizzo e il suo talento, dopo il pareggio dell’Udinese. va vicino al goal, ma la difesa friulana fa buona guardia.

Tonali 5.5 – Entra per dare più copertura, dopo l’ingresso di Brahim Diaz, al centrocampo rossonero. E’ ancora alla ricerca della sua dimensione.

Dalot 5.5 – Entra al 71′ al posto di Calabria, Pioli voleva vincerla grazie anche alla sua qualità e alla sua spinta sulla fascia.

Rebic 6 – Torna in campo Ante dopo l’infortunio al gomito con il Crotone. Prova ad essere determinante come prima dello stop forzato.

Krunic S.V. – Entra all’ 88′ al posto di Calhanoglu.

Pioli 5 – Forse esagerato il cinque, perché si affida ‘ai suoi’, che tanto hanno fatto bene fino ad oggi. Pioli però dovrà gestire il doppio impegno, tra campionato e Europa, facendo giocare magari ‘chi ne ha di più’ e ragionando anche con sul turnover, in entrambe le competizioni. Qualche calciatore troppo stanco in campo nell’undici iniziale. Ma attenzione perché in queste ore sono arrivate anche alcune importanti novità per il mercato rossonero. E’ deciso, Maldini vuole chiudere l’affare: servono 25 milioni! >>>LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy