Milan, Roberto Muzzi: “Scamacca con Ibra crescerebbe tantissimo”

Roberto Muzzi, ex attaccante, ha parlato di Gianluca Scamacca e della possibilità di un trasferimento al Milan. Ecco le sue parole

di Redazione Il Milanista
Scamacca, notizie Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN

Scamacca, notizie Milan

Scamacca al Milan, il consiglio di Roberto Muzzi al giovane attaccante

MILANO – Gianluca Scamacca piace molto al Milan. Questo non è un segreto, visto anche l’ottima stagione fin qui disputata dalla punta di proprietà del Sassuolo, ma in forza la Genoa. Il suo nome potrebbe infiammare la prossima sessione di mercato quella invernale. I rossoneri sono sulle sue tracce, ma c’è anche la Fiorentina di Cesare Prandelli, alla ricerca di una punta per risolvere il ‘problema del goal’ che affligge la squadra viola. Finora né Dusan Vlahovic, anche lui vecchio obiettivo del Diavolo,Patrick Cutrone, giocatore con un passato in rossonero, hanno dato garanzie. C’è però da accontentare il Sassuolo, che chiede tra i 25 e i 30 milioni di euro per il cartellino della punta scuola Roma. Richiesta alta che potrebbe far allontanare tutte le pretendenti, Milan compreso. Scamacca però ha ricevuto preziosi consigli, da un ex attaccante che ha giocato e convinto in Serie A, Roberto Muzzi. Ecco che cosa ha detto al sito Gianlucadimarzio.com:

Roberto Muzzi, notizie Milan

Gianluca Scamacca? Lo conosco bene, tempo fa allenavo i Giovanissimi della Roma e ci accorgemmo di lui in un torneo. Era il 2012 credo, all’epoca Gianluca giocava nella Lazio. Decidemmo di portarlo da noi, anche perché nessuno sembrava credere in lui. Invece aveva fisico, rabbia e soprattutto tanta voglia di arrivare. A me piaceva davvero molto come giocatore, vedevo in lui qualcosa che gli altri ragazzi non avevano. L’interesse del Milan? Se c’è una grande squadra interessata a lui gli consiglio di andarci subito, senza starci a pensare troppo. Ora è al Genoa e sta facendo davvero bene, ma se davvero i rossoneri lo vogliono dovrebbe osare e andarci. Anzi sono convinto che potrebbe essere un vantaggio ulteriore, poter crescere ancora di più sotto l’ala protettiva di un calciatore come Zlatan Ibrahimovic“. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy