news

Milan, rossoneri in nazionale. Il report: Tonali protagonista anche con l’U21

Sandro Tonali

Continuano a brillare le stelle del Milan anche in nazionale, dopo Theo Hernandez ottima la prova di Sandro Tonali. Il report

Redazione Il Milanista

Continuano a brillare le stelle rossonere anche in nazionale. Se Didier Deschamps si è dovuto ricredere su Theo Hernandez, solo all sua seconda convocazione con la nazionale maggiore francese, Paolo Nicolato si gode Sandro Tonali. Il centrocampista, così come in questo inizio di stagione con il Milan, si è messo in luce con la maglia dell'Italia Under 21. Continua quindi il momento magico del numero 8 del Diavolo, eletto dai tifosi del club meneghino MVP del mese di settembre. Ha guidato da capitano gli Azzurrini a un successo importante per 2-1 contro la Bosnia nelle qualificazioni all'Europeo 2023. Le reti azzurre arrivano da due suoi assist che hanno propiziato le marcature di Okoli e Vignato con cui la squadra di Paolo Nicolato è rimasta a punteggio pieno.

Sandro Tonali, tra presente e futuro in azzurro

Tre vittorie in tre partite giocate finora e il prossimo impegno di Sandro e degli Azzurrini sarà martedì pomeriggio a Monza contro la Svezia. Tonali si era già guadagnato l'attenzione del commissario tecnico Roberto Mancini per la nazionale maggiore, ma alla fine è stato scelto di lasciarlo in Under 21 per fargli completare il percorso di crescita, anche e soprattutto sotto l'aspetto della leadership. Il debutto però è soltanto rimandato, il centrocampista del Milan è destinato ad entrate nel giro 'dei grandi' ed essere uno dei pilastri dell'Italia del futuro.

Vincono anche Franck Kessie e Ismael Bennacer

Vincono anche gli altri due centrocampisti del Milan impegnati con l'Algeria e con la Costa D'Avorio. Bennacer e Kessie, infatti, conquistano altri 3 importantissimi punti nella corsa a Qatar 2022. Tutte e due le nazionali sono al comando dei rispettivi gironi della seconda fase delle qualificazioni africane. Per Isma 78' in campo nel 6-1 casalingo contro il Niger. Il presidente invece è partito titolare senza essere sostituito nella gara contro il Malawi nel campo neutro di Johannesburg.