IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Milan, Junior Messias ricomincia da zero. I dettagli

Walter Junior Messias, neo rossonero

Arrivato dal Crotone dopo un ottimo campionato, potrebbe esserci ancora da attendere per vedere Junior Messias in campo con il Milan

Redazione Il Milanista

Si avvicina la ripartenza del campionato, dopo la sosta per le nazionali. Il Milan affronterà in casa la Lazio di Maurizio Sarri e Pioli oggi riabbraccerà i nazionali, di ritorno a Milanello. Fa la conta dei disponibili il mister rossonero. Sa perfettamente che per Olivier Giroud si tratta solo di attendere il doppio tampone negativo. Impossibile sbilanciarsi sulla presenza del francese con i biancocelesti e intanto Zlatan Ibrahimovic scalda i motori. Potrebbe scendere in campo dal primo minuto lo svedese, che scalpita per riprendersi una maglia da titolare.

Preparazione deficitaria per Junior Messias

 Junior Messias del Milan

Chi invece potrebbe non esserci è Junior Messias. Il brasiliano arrivato nell'ultimo giorno di mercato da Crotone, infatti, continua ad allenarsi nel centro sportivo rossonero. Una tabella di marcia personalizzata per recuperare la miglior condizione atletica il prima possibile, come riportato da Tuttosport, che aggiunge come il brasiliano abbia dovuto ricominciare la preparazione atletica praticamente da zero. Bisognerà quindi aspettare per vederlo in campo con la maglia rossonera, dopo l'ottima stagione, nello scorso campionato, agli ordini prima di mister Stroppa e poi di Serse Cosmi.

Gli altri dubbi di Stefano Pioli

 Stefano Pioli, tecnico rossonero

Junior Messias è in dubbio, così come Rade Krunic. E' reduce da un affaticamento al polpaccio con la Bosnia il centrocampista, sarà valutato nei prossimi giorni dallo staff medico del club meneghino e non sono esclusi nuovi accertamenti per capire l'entità del problema. L'ex Empoli quindi rischia di non giocare la terza gara, dopo le due presenze da titolare nelle prime due giornate di campionato. Pioli però ha ritrovato Franck Kessie, ma come per Ibrahimovic non andranno forzati i tempi. Bennacer invece ha giocato con l'Algeria e questa è una buona notizia dopo le due panchine a causa di una condizione atletica non delle migliori, a causa della positività al covid delle scorse settimane.