Milan, il futuro di Belotti rimane un rebus. Diversi club alla finestra

L’attaccante del Torino è al centro di diversi rumors di mercato, è stato accostato anche al Milan, ma non ci sono solo i rossoneri

di Redazione Il Milanista
Calabria a contrasto con Belotti in un Milan-Torino della passata stagione

MILANO – Il contratto di Andrea Belotti, in scadenza il 30 giugno 2022, mette in allarme il Torino e, al tempo stesso, richiama l’attenzione di molte società in ottica mercato. Attualmente la trattativa fra l’attaccante classe ’93 e il club granata è in una fase di stallo. Il calciatore infatti sta riflettendo bene sulla scelta da fare, poiché sa perfettamente di avere l’opportunità di approdare in una società che possa fargli giocare la Champions League e ambisca a traguardi come lo Scudetto. Tra i club interessati a lui c’è anche il Milan, stando alle tante indiscrezioni che circolando sull’attaccante della Nazionale.

Andrea Belotti attaccante del Torino
Andrea Belotti attaccante del Torino

Il reparto offensivo del futuro

Paolo Maldini e Frederic Massara, la prossima estate, potrebbero provare a prendere una punta da inserire nel progetto rossonero. Ibra, infatti, ha il contratto in scadenza fra quattro mesi e non ha ancora rinnovato. Così come il l’accordo con Mandzukic scadrà a fine stagione. Il club meneghino deve quindi tutelarsi sul mercato, soprattutto qualora la squadra di Pioli centrasse la qualificazione in Champions League. Inoltre, non si può non considerare che Zlatan va verso i quarant’anni. Il Milan, per forza di cose, deve iniziare a pensare al centravanti del futuro.

La concorrenza

Sulle tracce di Belotti ci sarebbero anche l’Inter e la Roma, secondo quanto riporta il portale CM.com. Quest’ultima cerca infatti un nuovo attaccante che possa prendere l’eredità di Edin Dzeko per le prossime stagioni. Il ‘Gallo’ è comunque legatissimo al Toro per cui, a meno che non ci saranno clamorosi colpi di scena, non lascerà la società piemontese a costo zero al termine del contratto. Di conseguenza, qualora decidesse definitivamente di non rinnovare, verrebbe ceduto nella prossima sessione estiva di calciomercato. Sulla punta, inoltre, c’è l’interesse anche di alcuni club esteri. Il suo profilo, insomma, non fa gola soltanto al Milan. Per provare a sbaragliare la concorrenza, sarà quindi fondamentale riuscire a giocare d’anticipo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy