Milan, Dino Zoff e le sue parole su Gigio Donnarumma

La leggenda della nazionale e del calcio italiano ha parlato alla Gazzetta dello Sport di Gigio Donnarumma. Ecco le sue parole

di Redazione Il Milanista
Gigio Donnarumma, portiere del Milan, con il contratto in scadenza a fine stagione

MILANO – Gigio Donnarumma continua ad essere al centro delle cronache sportive, sia per le sue prestazioni in campo, che per la questione inerente al rinnovo contrattuale con il Milan. Del portiere rossonero ha parlato anche Dino Zoff alla Gazzetta dello Sport, ecco che cosa ha detto la leggenda del calcio italiano e della nazionale: “Donnarumma? Lo apprezzo. E’ rimasto sempre concentrato sulle questioni di campo, nonostante si parli tanto di lui. Lui deve pensare solo a migliorarsi tecnicamente. Deve continuare su questa strada, sta facendo molto bene, Però gli consiglio di lavorare su ogni particolare. Il contratto? Ne ha già uno davvero molto buono e poi gioca già in un grande club. Comunque credo che firmerà un accordo ancora migliore di quello attuale. Non deve preoccuparsi e poi ha detto di stare bene dove si trova ora, è una cosa che ha ripetuto più volte. Se il Milan si deve preoccupare? Ma no, non credo. Sono sicuro che tutto andrà al posto giusto, si sistemerà tutto. Non posso credere che il Milan, che è un club importante, non sistemi una situazione come questa“.

Donnarumma, portiere del Milan
Donnarumma, portiere del Milan

Le parole di Mino Raiola

Insomma Dino Zoff tesse le lodi di Donnarumma, ma non lesina consigli soprattutto sul lavoro giornaliero. Al centro dei discorsi però c’è il rinnovo contrattuale. Argomento sui cui è intervenuto anche il suo procuratore, Mino Raiola:Gigio sta andando molto bene. Ibrahimovic? Benissimo”.  Gigio deve essere lasciato in pace perché sta cercando di fare una cosa importantissima per il Milan e per la sua carriera, il resto si fa nelle retrovie, senza di voi e senza che nessuno sappia niente o ne parli. E così sarà per sempre“.

Le altre questioni tra i rossoneri e l’agente

Non c’è solo la questione Donnarumma tra il procuratore e il Milan, ci sono anche Zlatan Ibrahimovic, anche lui ha il contratto in scadenza in estate, e Alessio Romagnoli. L’accordo con il capitano rossonero scadrà nel 2022.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy