L’avvocato del Milan: “Procedimento contro Ibrahimovic? Ecco come finirà”

Parla l’avvocato del club rossonero

di Redazione Il Milanista
Ibrahimovic e Lukaku

MILANO – A distanza di due settimane si continua a discutere della lite di cui si sono resi protagonisti Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku nel derby di Coppa Italia fra Milan e Inter. Nei giorni scorsi è stata anche aperta un’indagine e sono state ascoltate entrambe le parti. Nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Punto Nuovo, durante la trasmissione Punto Nuovo Sport Show, ne ha parlato direttamente l’avvocato del Milan, Leonardo Cantamessa.

LE SUE PAROLE – “Il procedimento contro Ibrahimovic? Sono sicuro che finirà con un nulla di fatto. L’accusa di razzismo rivolta a Zlatan è assurda e diventa persino grottesca se si pensa una cosa del genere di uno che è vissuto in una sorta di ghetto. Non conosco Romelu Lukaku, ma Chicco Capellini, mio allievo e avvocato dell’Inter, mi ha sempre detto che è un ragazzo perbene e molto intelligente. Non lo troverò contro in questo giudizio. Lukaku dovrebbe astrattamente rispondere di alcune affermazioni, mentre Ibrahimovic non ho capito di cosa. Se si guardasse solo l’episodio e non l’eco di esso, sarebbe un nulla di fatto. Sono due grandi giocatori, fondamentali per le rispettive squadre, ma con una differenza significativa: il Milan ha dimostrato di poter fare bene e vincere anche senza Zlatan, mentre l’Inter non può fare a meno di Lukaku”.

SULLE FRASI PRONUNCIATE DA IBRA – “Per quanto riguarda i riti voodoo il presidente dell’Everton, per giustificare alcune vicende sue con Lukaku, tirò fuori questa storia. Invece la parola donkey, che letteralmente significa asino, in ambito sportivo e calcistico vuol dire scarso”.

SULLA VICENDA DELLE 50 STERLINE – “Ho letto quella storia sui giornali, ma al riguardo non ho mai chiesto nulla a Ibra. Sono scherzacci da scolaresca o spogliatoio”.

Alla fine del primo tempo di Inter-Milan, Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
Alla fine del primo tempo di Inter-Milan, Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy