Verso Milan-Inter, le parole di Pioli in conferenza stampa

Stefano Pioli, tecnico rossonero, si è così espresso nella consueta conferenza stampa alla vigilia di Milan-Inter.

di Redazione Il Milanista
Il tecnico del Milan Stefano Pioli

MILANOStefano Pioli, tecnico rossonero, si è così espresso nella consueta conferenza stampa alla vigilia di Milan-Inter, derby valido per la 23esima giornata di campionato ed in programma oggi alle 15:00 a San Siro.

  • SU COME PREPARARSI AL DERBY – Ci sono da parte nostra la serenità e la concentrazione giusta. I tifosi sono stati fantastici stamattina, ci supportano sempre così come ci supporta la società. Ci stiamo preparando nel miglior modo possibile a questo grande appuntamento. Domani vedremo se il nostro lavoro sarà stato efficace.
  • SULLA SFIDA CON LA STELLA ROSSA – A fine partita ero deluso, perché meritavamo la vittoria ma purtroppo non abbiamo avuto la voglia di andare a segnare il terzo gol. E’ un errore che non possiamo permetterci di ripetere. Sono situazioni che dobbiamo sviluppare meglio. Domani servono qualità, determinazione e attenzione.
  • SULL’OBIETTIVO – L’obiettivo del Milan è continuare il percorso cominciato e del quale siamo molto soddisfatti. Siamo la squadra più giovane del campionato e probabilmente la vera sorpresa di questa stagione. Sappiamo da dove siamo partiti. Vedremo dove saremo arrivati a fine stagione. Mancano ancora tante partite, non possiamo porci adesso obiettivi a lungo termine. Pensiamo solo alla gara di domani.
  • SULL’ENTUSIASMO – Nell’affrontare la gara di domani abbiamo bisogno di entusiasmo e coraggio. Non siamo soddisfatti delle nostre ultime due prestazioni e domani proveremo a fare meglio rispetto alle partite contro Spezia e Stella Rossa. Puntiamo a esaltare le nostre qualità di squadra per provare a mettere in difficoltà l’Inter nel derby.
  • SU MANDZUKIC– Ha avuto un problemino, ma spero non sia nulla di grave.
  • SU TOMORI – Sta facendo molto bene, è un giocatore con caratteristiche diverse dai suoi compagni di reparto. E’ un’arma importante che abbiamo a disposizione e sono molto contento del suo atteggiamento e del lavoro che sta svolgendo. E’ un ragazzo disponibile, sempre pronto a imparare e migliorare.
  • SU IBRA – Abbiamo tanti giocatori di qualità, non solo Zlatan. Quella di domani dev’essere la partita del collettivo. Occorre giocare da squadra, tutti insieme. Sicuramente abbiamo delle importanti individualità, ma farà la differenza il gruppo.

Zlatan Ibrahimovic pensieroso al "Picco" di La Spezia

 

  • SULLE ULTIME DUE PARTITE – Non abbiamo fatto benissimo, ma non ci hanno tolto le nostre certezze e le nostre convinzioni. Queste due partite dove non siamo riusciti a vincere ci hanno fatto capire tante cose, dandoci molti spunti. Domani saremo più forti rispetto alle gare giocate contro Spezia e Stella Rossa. Ovviamente scenderemo in campo per provare a vincere e tornare in vetta alla classifica.
  • SULL’IMPORTANZA DI QUESTO DERBY – Abbiamo la possibilità di ritornare in testa alla classifica. E’ chiaro che si tratta di una partita molto importante, ma non può essere decisiva, perché dopo la gara di domani ci saranno ancora 45 punti a disposizione prima della fine del campionato. Il cammino è ancora lungo.
  • SULLO SCONTRO FRA IBRA E LUKAKU IN COPPA ITALIA – Ciò che è successo nella partita di Coppa era meglio non accadesse. Tuttavia, quella di domani sarà un’altra partita, credo che in campo ci saranno dei duelli e degli scontri, perché è una sfida importante e molto sentita. Ma penso che ci sarà anche grande rispetto.
  • SU LUKAKU E IBRA – Mi tengo tutta la vita Zlatan, pur avendo grande rispetto per Lukaku che sta dimostrando di essere un ottimo giocatore.
  • SU TONALI – Ha un potenziale enorme, ma è ancora molto giovane ed è al primo anno a certi livelli. Sta già facendo bene, ma è chiaro che se giochi in un club importante come il Milan devi fare sempre meglio. Lo vedo comunque molto sereno e determinato.
  • SUI DERBY PASSATI – Le squadre hanno una propria fisionomia chiara. I derby precedenti sono sempre stati equilibrati, sia quando hanno vinto loro che quando abbiamo vinto noi. Domani la squadra che avrà maggior compattezza difensiva e più precisione sotto porta avrà grandi possibilità di avere la meglio.
  • SULLA CLASSIFICA – Ho sempre creduto tantissimo nella forza e nell’ambizione di questo club, oltre che alla qualità dei miei giocatori. Domani giochiamo un derby che non si vedeva da tanto tempo, con una bellissima classifica per entrambe le squadre. Siamo desiderosi di fare bene.
  • SUI TIFOSI – Continuano a dimostrare di essere speciali. E’ un dispiacere enorme non poter giocare in un San Siro pieno. Non ci arrenderemo mai a questa situazione. I nostri tifosi però riescono ad essere sempre vicini alla squadra, trasmettendo grande forza. Virtualmente siamo vicini ai nostri tifosi e speriamo che possa essere l’ultimo derby senza pubblico.
  • SUL DERBY – Una partita di questo tipo si affronta con testa fredda e cuore caldo, con molta volontà e determinazione.
  • Termina qui la conferenza stampa.
  • SU COME PREPARARSI AL DERBY – Ci sono da parte nostra la serenità e la concentrazione giusta. I tifosi sono stati fantastici stamattina, ci supportano sempre così come ci supporta la società. Ci stiamo preparando nel miglior modo possibile a questo grande appuntamento. Domani vedremo se il nostro lavoro sarà stato efficace.
  • SULLA SFIDA CON LA STELLA ROSSA – A fine partita ero deluso, perché meritavamo la vittoria ma purtroppo non abbiamo avuto la voglia di andare a segnare il terzo gol. E’ un errore che non possiamo permetterci di ripetere. Sono situazioni che dobbiamo sviluppare meglio. Domani servono qualità, determinazione e attenzione.
  • SULL’OBIETTIVO – L’obiettivo del Milan è continuare il percorso cominciato e del quale siamo molto soddisfatti. Siamo la squadra più giovane del campionato e probabilmente la vera sorpresa di questa stagione. Sappiamo da dove siamo partiti. Vedremo dove saremo arrivati a fine stagione. Mancano ancora tante partite, non possiamo porci adesso obiettivi a lungo termine. Pensiamo solo alla gara di domani.
  • SULL’ENTUSIASMO – Nell’affrontare la gara di domani abbiamo bisogno di entusiasmo e coraggio. Non siamo soddisfatti delle nostre ultime due prestazioni e domani proveremo a fare meglio rispetto alle partite contro Spezia e Stella Rossa. Puntiamo a esaltare le nostre qualità di squadra per provare a mettere in difficoltà l’Inter nel derby.
  • SU MANDZUKIC– Ha avuto un problemino, ma spero non sia nulla di grave.
  • SU TOMORI – Sta facendo molto bene, è un giocatore con caratteristiche diverse dai suoi compagni di reparto. E’ un’arma importante che abbiamo a disposizione e sono molto contento del suo atteggiamento e del lavoro che sta svolgendo. E’ un ragazzo disponibile, sempre pronto a imparare e migliorare.
  • SU IBRA – Abbiamo tanti giocatori di qualità, non solo Zlatan. Quella di domani dev’essere la partita del collettivo. Occorre giocare da squadra, tutti insieme. Sicuramente abbiamo delle importanti individualità, ma farà la differenza il gruppo.
  • SULLE ULTIME DUE PARTITE – Non abbiamo fatto benissimo, ma non ci hanno tolto le nostre certezze e le nostre convinzioni. Queste due partite dove non siamo riusciti a vincere ci hanno fatto capire tante cose, dandoci molti spunti. Domani saremo più forti rispetto alle gare giocate contro Spezia e Stella Rossa. Ovviamente scenderemo in campo per provare a vincere e tornare in vetta alla classifica.
  • SULL’IMPORTANZA DI QUESTO DERBY – Abbiamo la possibilità di ritornare in testa alla classifica. E’ chiaro che si tratta di una partita molto importante, ma non può essere decisiva, perché dopo la gara di domani ci saranno ancora 45 punti a disposizione prima della fine del campionato. Il cammino è ancora lungo.
  • SULLO SCONTRO FRA IBRA E LUKAKU IN COPPA ITALIA – Ciò che è successo nella partita di Coppa era meglio non accadesse. Tuttavia, quella di domani sarà un’altra partita, credo che in campo ci saranno dei duelli e degli scontri, perché è una sfida importante e molto sentita. Ma penso che ci sarà anche grande rispetto.
  • SU LUKAKU E IBRA – Mi tengo tutta la vita Zlatan, pur avendo grande rispetto per Lukaku che sta dimostrando di essere un ottimo giocatore.
  • SU TONALI – Ha un potenziale enorme, ma è ancora molto giovane ed è al primo anno a certi livelli. Sta già facendo bene, ma è chiaro che se giochi in un club importante come il Milan devi fare sempre meglio. Lo vedo comunque molto sereno e determinato.
  • SUI DERBY PASSATI – Le squadre hanno una propria fisionomia chiara. I derby precedenti sono sempre stati equilibrati, sia quando hanno vinto loro che quando abbiamo vinto noi. Domani la squadra che avrà maggior compattezza difensiva e più precisione sotto porta avrà grandi possibilità di avere la meglio.
  • SULLA CLASSIFICA – Ho sempre creduto tantissimo nella forza e nell’ambizione di questo club, oltre che alla qualità dei miei giocatori. Domani giochiamo un derby che non si vedeva da tanto tempo, con una bellissima classifica per entrambe le squadre. Siamo desiderosi di fare bene.
  • SUI TIFOSI – Continuano a dimostrare di essere speciali. E’ un dispiacere enorme non poter giocare in un San Siro pieno. Non ci arrenderemo mai a questa situazione. I nostri tifosi però riescono ad essere sempre vicini alla squadra, trasmettendo grande forza. Virtualmente siamo vicini ai nostri tifosi e speriamo che possa essere l’ultimo derby senza pubblico.
  • SUL DERBY – Una partita di questo tipo si affronta con testa fredda e cuore caldo, con molta volontà e determinazione.
  • SULLA MORTE DI BELLUGI – Ho saputo della prematura scomparsa di Mauro Bellugi e ci tengo a fare le mie più sentite condoglianze ai suoi familiari.
  • SULLA MORTE DI BELLUGI – Ho saputo della prematura scomparsa di Mauro Bellugi e ci tengo a fare le mie più sentite condoglianze ai suoi familiari.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy