Gravina: “Scontro Ibra-Lukaku? Chi è pronto a scagliare la prima pietra…”

Il commento del numero uno federale

di Redazione Il Milanista
Alla fine del primo tempo Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese

MILANO – Il presidente della Federcalcio Italiana, Gabriele Gravina, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del quotidiano Il Corriere della Sera, spendendo alcune parole anche sulla lite di cui si sono resi protagonisti Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku nel derby di Coppa Italia: “Non è stato un bello spettacolo, su questo non c’è alcun dubbio, ma non invocherei punizioni esemplari. Chi è pronto a scagliare la prima pietra, dovrebbe farsi un esame di coscienza. Comunque queste decisioni spettano alla Procura Federale”.

SUGLI STADI – “Mercoledì si è svolto un incontro con il Comitato Tecnico Scientifico per parlare dell’Europeo che inizierà a Roma. E’ stato un vertice proficuo. Non ci sono preclusioni, neppure per i tifosi provenienti dalle altre Nazioni. Stiamo anche discutendo di una parziale riapertura per le partite di campionato. Speriamo che la pandemia non ci giochi un altro brutto scherzo proprio adesso. Personalmente sono ottimista: aspettiamo solo l’insediamento del nuovo Governo”.

SU ROBERTO MANCINI – “Il rapporto con lui è ottimo e la condivisione del percorso è totale. Ha un contratto solido fino al Mondiale in Qatar e la strada è ancora molto lunga. C’è un Europeo da giocare, ma anche le finali di Nations League e le qualificazioni al Mondiale stesso”.

LA RIFORMA DEI CAMPIONATI– “E’ una questione che non dobbiamo affrontare solamente in termini quantitativi, ossia basandosi solo su quante squadre si tagliano e in quale Lega. Serve un intervento strutturale. Il tema fondamentale non è la Serie A a venti o diciotto squadre. Il principio vincolante deve essere la sostenibilità. Bisogna ridisegnare i principi della mutualità, studiando la flessibilità degli emolumenti e trovando nuove risorse. Inoltre occorre raffreddare il sistema delle retrocessioni: tre squadre su quattro che scendono in Lega Pro rischiano di sparire”. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Alla fine del primo tempo di Inter-Milan Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
Alla fine del primo tempo di Inter-Milan Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy