Il meglio e il peggio di Juventus-Milan: Piatek cecchino, Calabria in affanno (ma non è il solo…)

Il meglio e il peggio di Juventus-Milan: Piatek cecchino, Calabria in affanno (ma non è il solo…)

Il migliore ed il peggio di Juventus-Milan

di Redazione Il Milanista

Il meglio e il peggio di Juventus-Milan

Juventus-Milan: il meglio

PIATEK – Pum pum pum, che cecchino! Mancava, per completare l’opera, soltanto il gol ad una grande squadra, e cosa c’è di meglio che una rete segnata alla Juventus nel loro stadio? Il polacco ha confermato il suo solito sangue freddo e la sua capacità innata di saper approfittare di ogni palla sporca, il suo cibo quotidiano. Il gol denota una grande scaltrezza e capacità di vedere la porta, capacità che serviranno anche questo intenso ed imprevedibile finale di stagione.

Krzysztof Piatek, attaccante polacco classe 1995 in forza al Milan.

 

Juventus-Milan: il peggio

CALABRIA – Prestazione molto complicata per il terzino rossonero. Bloccato dal 3-5-2 compatto di Allegri, Davide non riesce a spingere e dare manforte alla manovra offensiva del Milan, il risultato è una prestazione da “compitino”. Il tutto però viene macchiato – e la sua valutazione viene abbassata in maniera grossolana – dall’errore clamoroso in occasione del raddoppio di Kean: un passaggio sbagliato e mal calibrato che regala la vittoria agli avversari. Non è il solo Calabria, una nota di demerito va anche a Musacchio che ha causato il calcio di rigore dell’1-1 con un fallo ingenuo su Dybala.

calabria

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy