Un rigore, un’espulsione e un intervento del VAR: la moviola di Cagliari-Milan

Ecco gli episodi da moviola in Cagliari-Milan

di Redazione Il Milanista

MILANO – Partita tutt’altro che semplice da dirigere per l’arbitro Rosario Abisso di Palermo, designato per il posticipo della diciottesima giornata di campionato fra Cagliari e Milan alla Sardegna Arena. Il primo episodio da moviola, infatti, si verifica dopo appena sei minuti di gioco. Brahim Diaz innesca Zlatan Ibrahimovic con un gran passaggio filtrante e in area di rigore il centravanti svedese viene tamponato da Lykogiannis. Abisso non ha dubbi e indica immediatamente il dischetto, assegnando al Milan la massima punizione, trasformata in gol proprio da Ibra. Al trentanovesimo il fischietto siciliano è abbastanza severo nell’ammonire Alessio Romagnoli per un contrasto con Diego Simeone. Il capitano rossonero era diffidato e, di conseguenza, salterà la prossima partita, in programma sabato a San Siro contro l’Atalanta.

Nella ripresa serve l’intervento del VAR per convalidare la doppietta di Zlatan Ibrahimovic. Quest’ultimo, messo davanti alla porta da un lancio straordinario di Davide Calabria, batte per la seconda volta Alessio Cragno ma il guardalinee annulla per fuorigioco. La posizione del numero 11, però, è regolare e infatti il VAR convalida la rete che vale il 2-0 per i rossoneri. Tra il sessantaseiesimo e il settantaquattresimo Alexis Saelemaekers diventa protagonista, in negativo, della partita. Il belga si fa ammonire due volte nel giro di otto minuti: entrambi i cartellini gialli sono ineccepibili e arriva giustamente l’espulsione. Gli episodi tuttavia non sono ancora finiti, perché nell’assalto finale del Cagliari Sottil viene toccato in area di rigore da Brahim Diaz. La dinamica è simile a quella che ha provocato la massima punizione per il Milan a inizio gara. Abisso decide di non fischiare e di non rivedere l’azione al VAR, ma il rigore ci poteva stare. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Rosario Abisso, arbitro della sezione di Palermo
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy