Boban: “Servono correttivi al Fair Play Finanziario”

Boban: “Servono correttivi al Fair Play Finanziario”

Ecco le parole di Boban

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’ex rossonero  e attuale vicesegretario generale della FIFA Zvonimir Boban ha rilasciato un’intervista ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport”. Ecco le sue parole:

SUL FAIR PLAY FINANZIARIO –Se non si pongono dei correttivi al sistema del Fair Play finanziario Inter e Milan faranno fatica a rimettersi al passo. Vale per loro, ma ovviamente anche per tutti quei club che hanno l’ambizione di competere per i massimi traguardi. Non posso che elogiare i risultati del lavoro fatto in questi dieci anni che ha permesso di mettere in sicurezza i conti del calcio. Ma le norme che impongono il pareggio di bilancio non possono impedire a nuovi imprenditori di fare ingenti investimenti. E mi sembra che Inter e Milan e altri club siano in questa condizione“.

SU RONALDO – “Cristiano Ronaldo è la prova di come un campione esalta le proprie qualità a lungo grazie alla professionalità e all’impegno negli allenamenti. Ma io sono certo che la differenza la faccia sempre il talento“.

SULLA CROAZIA – “È stata una cavalcata entusiasmante, con un gruppo di giocatori che ha trovato gli equilibri giusti per dare il meglio, come a loro non era mai successo. Devo dire, però, che a parte gli evidenti meriti della Francia campione anche il Belgio ha fatto un percorso eccezionale. È rimasto l’amaro in bocca per questa edizione senza l’Italia“.

SUI BUU A KOULIBALY – “Certi episodi fanno male al calcio. So che è difficile sospendere partite delicate come Inter-Napoli, ma forse in quell’occasione era il caso di farlo. In ogni caso il calcio non può risolvere da solo certi problemi, ha bisogno dell’aiuto delle autorità. Occorrono provvedimenti a lungo termine“.

Intanto, decisione clamorosa: ecco il primo colpo di gennaio del Milan > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy