IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a 2

Serie A, Lautaro-show a San Siro: Crotone travolto

Lautaro Martinez

Dopo un bel primo tempo il Crotone crolla sotto i colpi dei nerazzurri. Lautaro Martinez autore di una tripletta.

Redazione Il Milanista

MILANO - L'Inter vince, pur senza convincere in fase difensiva, e ricomincia a mettere pressione al Milan. A San Siro, nella prima partita del campionato italiano nel 2021, la squadra di Antonio Conte batte il Crotone 6-2, nonostante un primo tempo di grande sofferenza. E' infatti la compagine calabrese a sbloccare la gara, passando in vantaggio dopo dodici minuti con Niccolò Zanellato. La reazione nerazzurra non si fa attendere e al diciottesimo Lautaro Martinez, protagonista della sfida, pareggi i conti. Alla mezzora Luca Marrone, con un autogol, permette all'Inter di passare vantaggio, ma i pitagorici non mollano e riescono a trovare il 2-2 su calcio di rigore, con Vladimir Golemic. Ottimo primo tempo da parte del Crotone, bravo a sfruttare le molteplici amnesie difensive dei padroni di casa, che poco prima del quarantacinquesimo va anche vicino anche al terzo gol.

Nella ripresa, tuttavia, la musica cambia e la squadra allenata da Giovanni Stroppa crolla completamente. La terza rete la segna l'Inter al cinquantasettesimo, ancora con Lautaro. Pochi minuti più tardi trova il gol anche Romelu Lukaku, che porta il punteggio sul 4-2. Ma non è ancora finita e l'Inter ha il tempo di chiudere in goleada, travolgendo il Crotone con un punteggio tennistico. Negli ultimi dodici minuti di partita, infatti, Lautaro realizza la sua tripletta personale e Hakimi fissa il risultato sul definitivo 6-2. Nel finale l'unica nota stonata per Conte è l'infortunio di Lukaku, costretto ad uscire dal campo a causa di un problema muscolare. I nerazzurri trovano comunque l'ottavo successo consecutivo in Serie A e salgono al primo posto in classifica, momentaneamente a +2 sul Milan. La banda Pioli, impegnata alle 18 sul campo del Benevento, dovrà necessariamente vincere per riconquistare la vetta del campionato.  >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Potresti esserti perso