notizie milan

Milan, contro la Juve ancora con Rebic e Leao. Infortunati ancora a parte

Stefano Pioli, allenatore del Milan

Alla vigilia di Milan-Juventus, Stefano Pioli continua la conta degli assenti. Contro i bianconeri spazio ancora a Rebic e Leao

Redazione Il Milanista

ULTIME NOTIZIE MILAN

Zlatan Ibrahimovic, 39enne attaccante svedese in forza al Milan
—  

MILANO - Gli infortunati del Milan continuano a lavorare a parte, non sembrano esserci novità da questo punto di vista alla vigilia della gara contro la Juventus dell'ex Andrea Pirlo. Ibrahimovic, Saelemaekers, Bennacer e Gabbia hanno svolto un'altra seduta individuale per recuperare dai rispettivi infortuni.

Notizie Milan - Le condizioni degli infortunati in vista della Juventus

Le speranze legate al giovane centrale rossonero erano praticamente nulle, il suo ritorno in campo è previsto per fine mese. Diverso invece il discorso legato alle svedese e l'algerino, anche loro in forte dubbio per il match con i rossoneri, più facile rivederli il 18 gennaio, con il Cagliari. Non ci sarà nemmeno Sandro Tonali, espulso con il Benevento dovrà saltare il prossimo turno di campionato. Pioli quindi fa la conta degli assenti e recupera il solo Theo Hernandez, al ritorno dalla squalifica, riprenderà il suo posto sulla fascia sinistra. Il tecnico del Diavolo ha pochi dubbi di formazione, vista la situazione con Castillejo e Brahim Diaz in lotta per una maglia da titolare sulla destra. Ante Rebic e Rafael Leao partiranno ancora dal primo minuto in attacco.

Rafael Leao contrastato da Federico Barba durante Benevento-Milan

Le conferme di Sky e la presenza della dirigenza a Milanello

Sky Sport, poco fa, ha confermato le notizie sulle assenze dei rossoneri, per la gara di San Siro. Peppe di Stefano, ai microfoni dell'emittente satellitare ha confermato anche l'assenza sicura di Zlatan Ibrahimovic: "Non c'è alcuna sorpresa da questo punto di vista, Pioli si affiderà di nuovo a Ante Rebic e Rafael Leao, che hanno fatto benissimo contro il Benevento. Ibra, infatti, non sarà della gara". Una notizia che era nell'aria ance perché non c'è fretta e soprattutto non si vuole forzare il rientro del numero undici rossonero. Bisogna evitare ricadute o nuovi infortuni, e sia il croato che il portoghese stanno dando risposte importanti.

Potresti esserti perso